Instagram: @ultimopeterpan

Ultimo incanta con un concerto streaming al Colosseo e con il singolo Buongiorno Vita

Ultimo è tornato ad esibirsi per il suo pubblico, utilizzando la piattaforma di streaming LIVENow. Con un emozionante concerto all’interno del Colosseo, il cantante romano solo con il suo piano ha regalato ai suoi fans un momento davvero magico.

Il concerto streaming e il tour rimandato

Come location per il suo ritorno sulle scene non poteva scegliere luogo più magico di questo. In un Colosseo totalmente vuoto e con i riflettori puntati su di lui, Ultimo ha incantato i numerosi spettatori collegati. Un evento che ha avuto luogo proprio nella settimana in cui è stata data ufficialmente la notizia del rinvio al 2022 delle date del suo tour negli stadi. A comunicare la notizia è stato proprio il cantante che qualche giorno fa ha postato una storia dispiacendosi per l’ennesimo posticipo. Ma ieri sera ha saputo comunque realizzare uno spettacolo unico nel suo genere. Una performance della durata di circa 40 minuti, solo di pianoforte e voce. Nella scaletta del concerto presenti alcuni dei suoi più grandi successi tra cui Pianeti, Peter Pan, Cascare nei tuoi occhi, La stella più fragile dell’universo e in anteprima esclusiva il nuovo singolo Buongiorno Vita. Ultimo, che non ha mai nascosto il suo forte legame con la città di Roma, rivela di aver sempre desiderato cantare al Colosseo. L’artista non solo ha realizzato il suo sogno ma ha anche regalato al suo pubblico uno show davvero indimenticabile ed emozionante.

Il messaggio di Ultimo

Ancora una volta abbiamo avuto la conferma che la semplicità è sempre il modo migliore per arrivare dritti al cuore delle persone. Un pianoforte, luci calde a incorniciare una delle Sette Meraviglie del Mondo e la voce di Ultimo che riecheggia in una Roma deserta di un giovedì sera con il coprifuoco. Pochi elementi ma sapientemente amalgamati hanno saputo far emozionare tutti coloro che hanno assistito a questo live (sì, anche i più duri di cuore). In un periodo come questo, Ultimo ci ha regalato una sera diversa, infondendo la speranza che nonostante tutto la bellezza c’è ancora, basta solo saperla trovare. Un messaggio di fiducia per tutti noi che forse ultimamente ci sentiamo un po’ sopraffatti da ciò che sta accadendo. E forse dobbiamo prendere ad esempio Ultimo che canta “Io la vita la prendo come è” e imparare a cercare di accettare ciò che non possiamo cambiare concentrandoci nella ricerca di qualcosa di bello, magico ed emozionante a cui  poterci aggrappare per sentirci vivi. E il concerto di ieri sera rientra certamente in questa categoria.

Un’iniziativa per far del bene

Un evento organizzato per il lancio del singolo ma che ha un fine nobile. Parte del ricavato della vendita dei biglietti andrà infatti a sostegno di Unicef, di cui il giovane artista romano è Ambassador. In particolare, i fondi saranno utilizzati per la lotta alla malnutrizione e a sostegno di vaccinazioni, impianti idrici e servizi igienico-sanitari che il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia sta portando avanti in Mali.

La somma della donazione è davvero cospicua, se si considera che il concerto ha registrato il record di biglietti venduti per un evento streaming. Aspetto questo che ha in parte compromesso la qualità dell’esperienza: il sito infatti è andato in sovraccarico e per molto tempo non ha permesso l’accesso a chi aveva acquistato il pass. La piattaforma LIVENow si è prontamente scusata con tutti gli utenti e ha garantito che lo spettacolo rimarrà a disposizione di chi ha comprato il biglietto per le prossime 48 ore.

Ultimo, una volta finito il concerto, ha postato sul suo profilo Instagram un video della durata di un minuto in cui si sente la canzone nuova. L’artista non ha voluto approfondire le sue emozioni rispetto a questo evento, ma ha garantito che ci sarà tempo per farlo. Da oggi invece il suo pubblico potrà ascoltare Buongiorno Vita, brano che nasconde l’implicito messaggio di un domani migliore nel ritornello “In quei momenti sappi sempre che l’estate arriverà/ e se poi il caldo non si sente è perché dentro ce l’hai già”. La chiave del pezzo sta tutta nella consapevolezza che arriverà “l’estate di ciascuno”, che il meglio deve ancora venire, e che anzi forse molti già ce l’hanno sotto al naso senza che se ne stiano accorgendo.



Eleonora Corso