Ubriacarsi nel Mar Baltico tra Tallinn e Helsinki è l’esperienza mistica da vivere

Claudia Ruiz

In #Instaworld, #Travel, MONDO / Claudia Ruiz / Comments

Volgiamo lo sguardo al fine settimana con la voglia di affogare in quel Martini bramato da giorni. Pensare che mentre noi saremo sedute al solito locale con gli amici di sempre a raccontarci della pessima settimana appena trascorsa, dall’altra parte d’Europa qualcuno sta vivendo un’esperienza unica. Da qualche parte nel Mar Baltico un traghetto si fa largo tra le acque salate per collegare in un weekend la Finlandia con l’Estonia. Alle 20.00 tutto ha inizio in un tripudio di birra e musica con band dal vivo, si tratta del traghetto che unisce Tallinn e Helsinki, uno stupendo mezzo di trasporto che rende semplice un weekend tra le città gemelle e fornisce i mezzi per trasformarlo in un epica traversata alcolica tra due delle più atipiche capitali del nord Europa. 

Il gemellaggio tra questi due paesi ha radici profonde, già il ceppo linguistico ugrofinnica che unisce elementi finlandesi, estoni e ungheresi e si distingue dal lituano e dal lettone, che fanno parte della famiglia delle lingue baltiche, così come i vicini scandinavi. 

Le traversate alcoliche erano già un must del XVIII secolo, quando le navi inglesi volgevano verso il Golfo Finlandese portando con se la birra scura, bevanda tanto amata dall’imperatrice Russa Caterina. La traversata durava parecchie settimane e ogni sosta rendeva sempre più famosa il nettare speziato che scaricavano dalle navi. Questa birra  mescolata ad altre bevande sconosciute hanno dato vita a quella che oggi definiamo Baltic porter popolare in Finlandia, Estonia, Polonia.

Se avete in programma un weekend tra le due città, il vostro itinerario deve partire da Tallinn, c’è sempre una qualche attrazione da visitare ed ha un’offerta di sistemazioni a prezzi accessibili e ristoranti molto economici. Gli amanti della birra devono inserire nel proprio itinerario il birrificio Põhjala, che prende spunto dalla sua eredità estone per creare le sue birre, come la Ferest Series, che utilizza ingredienti come la corteccia di betulla, mirtilli rossi e erbe raccolte nei boschi estoni. Potete anche assaggiare le birre del posto alla birreria Humalakoda o al bar Pudel, che si trovano nel quartiere della vecchia ferrovia, ormai centro della movida del posto: la Telliskivi Creative City. È molto probabile che trascorrerete l’intera serata lì alternando un cocktail, alla cena, a un bicchiere di vino e assaggiando tutto quello che i locali trendy hanno da offrire.

La traversata Tallin – Helsinki è operata da diverse compagnie, la maggior parte dei viaggiatori scegli il rapido Tallink Shuttle, una sorta di esperienza mistica al sapore di alcol della durata di due ore. Un enorme party in mezzo al Mar Baltico, tra il vento gelido, pub, musica dal vivo in ogni angolo della nave, vino a colazione e l’unico Burger King galleggiante al mondo. 

Dall’altra parte della traversata troverete Helsinki, per la maggior parte dei viaggiatori è una città cara in cui fermarsi a soggiornare. Nel confronto con Tallinn perde punti, nonostante sia molto affascinante e accogliente. Helsinki è il posto giusto per prendere una boccata di gelida aria finlandese, per scaldarsi con un paio di tazze di glögi (vin brûlé), visitare alcuni birrifici innovativi e ammirare il mare e per girare da pub a pub.

Alla fine della giornata non vi resterà che chiamare un taxi e farvi riportare al porto per traghettare nuovamente verso Tallinn, capirete che il Burger King ha davvero senso dopo tutto l’alcol che dovrete smaltire.