Torneremo a viaggiare, alla scoperta di Locorotondo

Locorotondo si trova in Puglia,  nell’area sud orientale delle Murge dei Trulli, ed è tra i Borghi più belli d’ItaliaBandiera Arancione Touring Club Italiano. Il nome Locorotondo deriva dalla caratteristica forma circolare del centro antico del paese. Sviluppatosi intorno all’anno mille, è costituito da un insieme di casupole, tra cui le tipiche “cummerse”, casette dal tetto spiovente, che gli agricoltori decisero di costruire.

Color… bianco Puglia!

All’occhio nudo e poco allenato a questo tipo di paesaggi del visitatore, c’è un colore che balza subito agli occhi. Il centro storico è completamente bianco. Questo è il colore predominante delle abitazioni che si sono sviluppate nel centro città.

Le chiese

Tra i tetti si scorgono i campanili della Chiesa dell’Addolorata, dello Spirito Santo, di San Nicola, di San Rocco e della Madonna della Catena. All’interno della Chiesa di Santa Maria della Greca è conservato un polittico rinascimentale intitolato alla Madonna delle Rose e il gruppo scultoreo di San Giorgio a cavallo. La più antica di tutte è la chiesa della Madonna della Greca, che fu costruita originariamente tra il VII e l’VIII secolo. L’edificio attuale, invece, risale al XV secolo.

La tradizione vitivinicola

Non si può andare a Locorotondo e non bere un buon bicchiere di vino bianco locale. Alle porte della città si trova la principale cantina vinicola locale, la Cantina del Locorotondo, una cooperativa fondata negli anni ‘30.  ll Locorotondo è un vino bianco prodotto tra Bari e Brindisi la cui storia e produzione è radicata nella zona della Valle d’Itria ed in particolare nei comuni di Locorodondo, Cisternino e Fasano. I vitigni utilizzati sono la Verdeca (50-65%), il Bianco d’Alessano (35-50%) ed altri vitigni locali per un massimo del 5%, come il Minutolo (definito erroneamente Fiano).

E’ uno di quei vini “popolari” e tradizionali che non puoi non trovare a tavola. Nei ristoranti lo si trova spesso come “vino della casa”, soprattutto nelle zone di Bari e Brindisi. Spesso è stato svilito per la sua qualità, ma i produttori del luogo si sono riuniti per fargli acquistare il lustro che si merita.

Locorotondo confina, tra l’altro,  con la famosissima Alberobello e con Cisternino, conosciuti in tutto il Mondo per i loro trulli, le tipiche “abitazioni” . Insieme a Martina Franca, Bari e Brindisi sono luoghi molto vicini a questo bellissimo borgo pugliese. Una volta visitato il borgo di Locorotondo ci si può spostare in auto in queste zone vicine, anch’esse meritevoli di una sosta.

 



Sharon Santarelli