Torneremo a viaggiare: alla scoperta di Cascia

Terra di arte, fede e natura, Cascia, nel sud-est dell’Umbria (provincia di Perugia), pur avendo subito danni sismici in svariate occasioni nella storia, pur conservando poco dell’impianto d’un tempo, presenta singolari scorci dal profumo d’antico, un odore che si perde tra i sapori della terra cuore verde d’Italia: formaggi e salumi ovunque, tra viuzze e vicoli!

E poi, dritti o tortuosi in salita fino alla basilica di Santa Rita, la “Santa delle cose impossibili”.

Quali sono le 5 attrazioni da non perdere a Cascia?

MUSEO CIVICO

In due sedi, conserva altari e arredi sei-settecenteschi e due importanti cicli di affreschi quattrocenteschi, di carattere sacro.

SAN FRANCESCO

Dopo la porta orientale della cittadina si raggiunge questo luogo di culto del 1300-400, con facciata impreziosita da un bel rosone ed un interno trasformato nel 1600 e nel 1700: fu allora che esplose lo stucco!

COLLEGIATA

Dedicata a Santa Maria, è antica pieve eretta nel XII secolo, ampliata nel XV e ricostruita nel XVI. Affreschi e tavole adornano l’interno, che brilla principalmente per la presenza del fonte battesimale dove sarebbe stata battezzata Santa Rita nel 1381.

VIA PLEBISCITO

Si caratterizza per un susseguirsi di palazzi gentilizi: Carli, Frenfanelli, Santi. Il primo è sede della Biblioteca e dell’Archivio comunali, il secondo sede comunale, il terzo museale.

SANTA RITA

È attraverso la piccola via dei Priori che si giunge al luogo simbolo della cittadina, che ha reso famosa Cascia in tutto il mondo: la basilica di Santa Rita, eretta nel 1937-47 al posto dell’antica chiesa agostiniana. L’edificio opera una sintesi stilistica tra bizantino e romanico in un interno luminosissimo e marmoreo, ricco anche di decorazioni ad affresco. All’altare maggiore la reliquia del corpo di Cristo e nella cappella dedicata alla santa il suo corpo mummificato. Gli arredi del presbiterio sono del contemporaneo Giacomo Manzù.

Una visita a Cascia non può esaurirsi senza prima aver raggiunto Roccaporena, località a 700 metri di altitudine e 5 km dal paese: fu qui che nacque Rita, ignara di rendere, con la sola forza del proprio spirito, speciale un posto nel mondo.

Le foto e il video sono di Christian Liguori.



Christian Liguori