finance.yahoo.com

Studio 2054: Dua Lipa ci regala il concerto perfetto in tempi di pandemia

Pandemia che toglie, pandemia che restituisce.

Il 2020 è stato sicuramente l’anno migliore per la carriera di Dua Lipa, dopo aver pubblicato il brillante album Future Nostalgia e aver fatto faville con tutti i singoli pubblicati, il successo più recente è quello delle 6 nominations ai Grammy 2021, fra cui quella come “Album dell’anno”, “Canzone dell’anno” e “Record dell’anno”, le tre categorie più importanti create dall’Accademia.

Insomma, una vera e propria forza della natura che, mai come quest’anno, ha battuto record dopo record. Perfino l’unica pecca, l’impossibilità di andare in tour per promuovere il nuovo album a causa del Covid-19, sembra essere stata risolta per chiudere il 2020 in bellezza: la creazione di Studio 2054, un concerto virtuale al quale hanno partecipato ospiti del calibro di Elton John, Kylie Minogue e Miley Cyrus.

eventland.eu

Studio 2054 è stato un vero e proprio successo, uno spettacolo che ha rievocato tutte le emozioni rubate da questa pandemia, che molto probabilmente tarderemo a rivivere, e che, allo stesso tempo, è riuscito a lanciare un segnale di positività, mostrando la capacità di organizzazione di un perfetto spettacolo musicale anche in situazioni come queste, sorretto dal talento e l’amore per la musica che hanno reso questo magnifico concerto realtà.

Tra cambi di abito e set costruiti ad-hoc, la serata è stata un viaggio nel mondo di Future Nostalgia, ultimo album della cantante londinese, che l’ha resa una delle protagoniste della prossima edizione dei Grammys e che ha finalmente visto luce nella sua versione live, e che live!

Ecco cosa le parole della cantante in una recente intervista sul suo primo concerto in streaming:

Il mio tour è stato posticipato due volte e non vedevo l’ora di mettermi in viaggio e finalmente suonare le canzoni di Future Nostalgia. Dato che non posso andare in tour, volevo mettere su uno spettacolo in streaming dal vivo, qualcosa che sento più come uno spettacolo televisivo o un lungo video musicale con molti artisti ospiti e apparizioni in cui posso davvero creare un mondo per queste canzoni.

Oltre alle canzoni più famose come Physical, cantata in compagnia di The Blessed Madonna alla consolle e  da una coreografia da urlo, Break My Heart, Hallucinate, Levitating ed una strepitosa Don’t Start Now, cantata in chiusura del concerto, Dua Lipa ha presentato anche altre nuove canzoni, come Cool e Pretty Please, generando il delirio fra gli spettatori che desideravano da molto tempo una versione live di questi brani che finalmente ha visto la luce.

tg24.sky.it

I set futuristici non hanno fatto altro che creare un’atmosfera ancora più stratosferica sin dall’inizio, come con la title track Future Nostalgia che ha dato il via al concerto con una Dua Lipa in uno splendido abito bianco pieno di diamanti, un inizio da vera e propria star.

So che stai morendo cercando di capirmi

Il mio nome è sulla punta della tua lingua, tieni la bocca chiusa

Ma come dimenticarsi degli ospiti della serata?

Se Miley Cyrus si è dovuta accontentare di un semplice video alternativo della loro hit Prisoner, e J Balvin, Bad Bunny, Tainy ed Elton John sono apparsi in uno schermo tv, le vere star della serata sono state FKA Twigs, che ha catturato l’attenzione di tutti con una sensuale pole dance sulle note della nuova collaborazione con Dua Lipa, la cantante francese Angele e la grande Kylie Minogue, introdotta dalla sua hit Real Groove e seguita da Electricity, cantata insieme alla host della serata.

@DUALIPA // Twitter

Inoltre, nella zona bar/discoteca The Blessed Madonna è stata la ciliegina sulla torta, regalando un dance break che ha fatto letteralmente scatenare tutti, Dua Lipa compresa, anche nell’Afterparty del concerto.

Sebbene siamo lontani dagli amati e compianti concerti che rendevano indimenticabili le nostre estati e meno freddi gli inverni, uno spettacolo del genere in periodi complicati come questi è semplicemente un regalo caduto dal cielo, un impegno verso tutte quelle persone che hanno bisogno di vivere momenti come questi e che, con un poco di speranza, potremmo riuscire a rivivere nel futuro prossimo.

Per il momento diamo a Cesare ciò che è di Cesare e riconosciamo a Dua Lipa di aver creato uno spettacolo grandioso!



Marco Russano