Stop al metabolismo lento, i trucchi per riconoscerlo e combatterlo

In #Lifestyle by Silvia MenonLeave a Comment

La bella stagione si avvicina e le diete sembrano non funzionare? Forse un motivo c’è e si chiama metabolismo lento. Scopriamo insieme cos’è e come combatterlo.

Avere il metabolismo lento significa fare diete ed ingrassare. Ridurre le calorie assunte durante la giornata e aumentare di peso. Solitamente quella del metabolismo lento viene usata come scusa per giustificare qualche chilo di troppo, ma non sempre è così. Il metabolismo lento o addormentato oltre all’aumento di peso porta anche ad un disagio fisico e una sensazione costante di gonfiore. Per non parlare dello sconforto che si prova quando, dopo essere stati a dieta un mese, ci si pesa e i risultati non ci sono. Ma riconoscerlo non è difficile, basta stare attenti a percepire i segnali che il nostro corpo ci da.

  1. Allerta chili di troppo

    Come abbiamo già detto, uno dei segnali più ricorrenti per riconoscere il metabolismo lento è proprio quello di non riuscire a dimagrire. Diete su diete ma zero risultati.

  2. Spossatezza continua

    Stanchezza e mancanza di forze costante. Questo è uno dei segnali cha captare quando si pensa di soffrire di metabolismo lento. Questo accade perchè il processo che brucia le calorie e fornisce energie al nostro corpo è particolarmente lento. Attenzione che anche lo stress influisce sul nostro metabolismo, quindi lo yoga può aiutare.

  3. Pressione a terra

    La pressione bassa è un altro sintomo del metabolimo addormentato che va particolarmente d’accordo con la spossatezza.

  4. Una pozza di sudore

    L’eccessiva sudorazione potrebbe essere un segnale da sottovalutare

  5. Sensibilità al freddo

    Il metabolismo lento porta un abbassamento della notra temperatura corporea, che di prima mattina tende a non superare i 36.6°C.

  6. Intestino pigro

    Un cattivo funzionamento del nostro metabolismo porta ad un conseguente malfunzionamento del nostro intestino. Gonfiore, dolori addominali o pelvici e stitichezza sono i sintomi più comuni. Ma attenzione mangiare meno non aiuta, anzi.

  7. Pelle secca

    Pelle secca? La tiroide funziona male e quindi di conseguenza, a causa del metabolismo lento, tende a far seccare per primi mani e piedi, quindi attenzione.

Per riattivare il metabolismo basta poco. Infatti basterebbe ridurre i carboidrati ed eliminare i grassi e i fritti. Ma se anche questo non dovesse bastare, potrebbero aiutare alimenti come zenzero, peperoncino, cacao e caffè. Fondamentale anche una corretta idratazione, minimo 2 litri d’acqua al giorno. Ricordatevi anche che l’attività fisica fa miracoli, quindi camminate o corse possono essere ottimi alleati per riattivare il metabolismo.