Siamo quello che guardiamo: record di ascolti per Live Non è la D’Urso

In SPETTACOLO by redazioneLeave a Comment

E’ andata in onda una puntata davvero entusiasmante ieri sera, su canale cinque. A reggere il timone della nave c’era ovviamente la capitana Barbara D’Urso che dall’alto dei suoi 62 anni (compiuti a inizio mese) è riuscita ad intrattenere gli italiani davant iallo schermo sciorinando il cult del trash che senza dubbi “a noi ce piace”. Il plot del programma ovviamente era basato sulla storia del presunto matrimonio tra Pamela Prati e Mark Caltagirone, il mitico Mark che c’è in ognuno di noi e che probabilmente si scoprirà nelle prossime puntate, essere un mero strumento di marketing per il rilancio del brand Pamela Prati, da ormai troppo tempo ai margini della televisione italiana.

Barbarona Nazionale, nonostante tutto comunque continua a far parlare di sé e non solo, riesce nell’obbiettivo non scontato di fare il record per “LIVE NON È LA D’URSO”: con 2.911.000 telespettatori e una share del 17.7% e si conferma programma non sportivo più visto della serata.

Nel corso delle oltre tre ore di diretta, la trasmissione ha toccato picchi di oltre 4.200.000 di spettatori e del 27% di share. Ottimi risultati anche sul pubblico più giovane con punte che superano il 41% di share tra i 15-24enni. Boom sul fronte social: l’hashtag ufficiale del programma #noneladurso è stato primo in tendenza su Twitter per l’intera durata della trasmissione.