Second hand e grandi classici musicali italiani: Wallapop arriva in Italia

È entrata in testa a tutti quanti la canzoncina della pubblicità di Wallapop, la piattaforma leader per il consumo sostenibile e responsabile tra le persone. Da settembre questa realtà è disponibile anche sul mercato italiano e molteplici sono state le iniziative per pubblicizzarla e farla conoscere al pubblico, tra questi spot televisivi e Tik Tok virali. Ma non è finita qui perché in questo progetto è stato coinvolto anche Tancredi, ex concorrente di Amici.

Con Wallapop il second hand non è mai stato così cool

L’app offre a 43 milioni1 di potenziali utenti del Paese, attraverso un servizio semplice e intuitivo, la possibilità di mettere in vendita oggetti in ottimo stato e ancora perfettamente funzionanti, ma che non utilizzano più da tempo. Il servizio è arrivato a connettere una comunità di 15 milioni di utenti e ha dato una seconda vita ad oltre 180 milioni di articoli dalla sua nascita ad oggi. In Spagna ha già ottenuto un notevole successo e ora tenta di conquistare l’Italia. E il second hand una realtà che è molto affine alla GenZ e ai Millennials, una generazione sempre più attenta alla sostenibilità negli acquisti (e non solo). La piattaforma risponde all’esigenza dei consumatori di trovare una scelta sostenibile, intelligente, che permetta di acquistare anche prodotti di lusso e di togliersi sfizi a prezzi accessibili.

Wallapop rappresenta un’occasione duplice. Oltre a poter aver accesso all’acquisto di capi a prezzi inferiori e introvabili, l’utente può guadagnare vendendo ciò che non usa più. Così racconta Giuseppe Montana, Head of Internationalization di Wallapop:

è il modo perfetto per acquistare quello di cui si ha bisogno a un prezzo più vantaggioso e assicurarsi un guadagno extra grazie agli oggetti che non si usano più. Ma è anche molto di più perché ogni acquisto su Wallapop alimenta un consumo responsabile, allungando la vita dei prodotti ed evitando la loro sovrapproduzione.

Una campagna musicale per promuovere il progetto

Nell’evento di lancio di questa piattaforma in Italia, Wallapop ha scelto un concept innovativo in cui musica, condivisione e second hand si uniscono. In particolare, Tancredi è stato chiamato per dare una seconda vita e reinterpretare il singolo Splendido Splendente di Donatella Rettore. Il giovane ha di fatto proposto una versione second hand di una canzone patrimonio della cultura italiana.

La Rettore si è dichiarata davvero contenta che un giovane energico come Tancredi sia riuscito a dare una nuova vita al suo iconico brano. Il giovane ha invece raccontato:

Dal momento che mi è stata data la possibilità di personalizzare il testo, ho voluto farlo seguendo ciò che voleva comunicare la Rettore ma contestualizzato ai giorni nostri.

Oggi inoltre i ragazzi apprezzano sempre di più la musica di artisti meno giovani. Insomma, le nuove generazioni indossando second hand e ascoltano i grandi classici del panorama musicale italiano. E Wallapop con questo progetto pubblicitario ha centrato davvero il punto.

 



Eleonora Corso