Sanremo 2021, le pagelle look dell’ultima serata: con i Maneskin ha vinto anche la moda

Ci siamo emozionati, abbiamo riso e abbiamo ritrovato (anche se per poche ore) una serenità che non vivevamo da tanti mesi: Sanremo è stato uno spettacolo puro che, a modo suo, ci ha tenuto compagnia nelle nostre serate sul divano. Ma come tutte le cose belle, anche il 71esimo Festival di Sanremo è giunto al termine. Ieri sera ci siamo divertiti a commentare i look e gli styling della serata certi che, prima o poi, ci saranno altre pagelle e altri look tremendi da archiviare (e condannare).

Ma andiamo alle pagelle di questa ultima serata perché di look assurdi ce ne sono stati anche troppi. Via!

SERENA ROSSI – VOTO: 8,5

Dovrebbero inventare il detto “se scegli Armani, non sbagli mai”: Serena Rossi si è presentata in prima serata con un bellissimo abito nero e ceruleo firmato Re Giorgio. Che dire? Ci sono piaciuti i dettagli geometrici del corpetto senza spalline e le rose in organza sulla gonna lunga in tulle. Bella e radiosa con gli accessori scintillanti e un look capelli degno di una diva di Hollywood.

GAIA – VOTO: 4

Con un abito corto e con frange, Gaia indossa un abito realizzato da Paul Andrew (Ferragamo) ispirato a un bozzetto di Ferragamo del 1956. Che dire? Non ci ha fatto impazzire e non le stava particolarmente bene. Gaia e i suoi look improbabili: in questa edizione di Sanremo lo styling non ci è piaciuto per niente. Nelle scorse serate il colore era azzeccatissimo ma gli abiti troppo caotici su di lei. Insomma, un total flop: bocciata look dopo look.

MALIKA AYANE – VOTO: 9

Malika è stata una delle poche cantanti in gara ad azzeccare tutti i look (come Noemi!). Vestita dalla testa ai piedi in Giorgio Armani, ricercatezza ed eleganza sono le sue carte vincenti. Il look della finale in total black con pantaloni harem e giacca in velluto ricca di scintillio e con spalline bombate, ci ha proprio conquistati.

E che dire del dettaglio scarpa trasparente con calze a rete e nail art total black? Strepitosa.

FRANCESCA MICHIELIN E FEDEZ – VOTO: 5 + 7

Possiamo fare un’osservazione? Ci aspettavamo dei look molto più ricercati ed eleganti da questa coppia social così forte. Francesca non ha azzeccato un outfit in cinque serate e la scelta su Miu Miu non è stata quella giusta. Abiti con maniche a sbuffo alla Daphne di Bridgerton e dalla forma indefinita: total flop.

Fedez? Tutto in Versace dalla prima sera ma… look e colori ripetitivi e che non ci hanno entusiasmato. Ci aspettavamo outfit diversi e ricercati serata dopo serata e invece solo tanta noia. Unica nota positiva? Finalmente una giacca da uomo colorata e frizzante.

ZLATAN IBRAHIMOVIC – VOTO: 9

Elegante e sempre impeccabile nei suoi outfit Dsquared2. Con un primo outfit in bianco e nero e con tanto di spilla a fiore fino ad un meraviglioso abito con giacca in velluto e ricca di swarosvki, Zlatan è stato il co-conduttore maschile più elegante del Festival.

ORIETTA BERTI – VOTO: 8

C’è chi dice troppo papale e chi invece continua ad urlare a scquarciagola “Viva Orietta” come leitmotiv. Per noi, Orietta è un grandissimo sì e soprattutto se veste uno scintillante GCDS. Unica pecca del look di ieri sera? La vestibilità dell’abito un po’ troppo over. Il luccichio? Meraviglioso.

BUGO – VOTO: 0

“Che succede?”: è questo ciò che ci siamo chiesti nel vedere Bugo scendere le scalinate dell’Ariston. La scelta del bicolor ci ha lasciati perplessi e a maggior ragione su un trench outwear. Per noi è un super bocciato: Bugo ti preghiamo di non farlo mai più.

ACHILLE LAURO – VOTO: 9

Look firmato Alessandro Michele e performance da brivido: anche l’ultima serata del Festival è stata conquistata da Lauro. Il coordinato in velluto fuxia abbinato ad una camicia crop era molto elegante ma il bello è arrivato dopo, quando Lauro ha aperto la giacca e ha iniziato a fare sul serio. Performance spettacolare. Anche la camicia dorata Gucci che indossava durante la presentazione de Lo Stato Sociale ci è piaciuta molto. Promosso al prossimo Festival!

MADAME – VOTO: 8,5

In un completo Dior ricco di dettagli come perline e cristalli, Madame è scesa dalla scalinata dell’Ariston come una sposa (e con tanto di velo). Rigorosamente a piedi nudi, Madame ci ha conquistato con il suo stile androgino e mai fuoriluogo. Unica nota negativa? Troppi sposi in questo Festival: tra Madame, Achille Lauro e la Rappresentante di Lista sembrava una svendita di abiti firmati Enzo Miccio.

MANESKIN – VOTO: 10

Loro sono i vincitori del Festival e non solo per quanto riguarda la musica: anche in questa edizione la moda e il costume hanno vinto. Con outfit Etro dalla prima all’ultima sera, i Maneskin hanno conquistato il palco e il pubblico a casa a suon di rock’n’roll e di look appariscenti (ma sempre impeccabili). Gli outfit vedo non vedo di ieri sera con ricami argentati sono stati veramente una bomba. Abbiamo una sola esclamazione epr loro: WOW!

ANNALISA – VOTO:4

Il connubio Blumarine e Annalisa non ci piace per niente e tutti i look di questa edizione sono stati un total flop. Peccato per il colore dell’abito di ieri sera che le donava particolarmente ma il taglio…un grandissimo no. Più adatto ad una festa in spiaggia che al palco di Sanremo. I sandali? Li ha riproposti in tutti i colori dalla prima serata e sono decisamente un no. Avanti il prossimo.

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA – VOTO: 8

Lei meravigliosa nel suo Valentino bianco candido a forma di nuvola. Un sogno, quello realizzato da Pierpaolo Piccioli, che ha incantato l’Ariston. Anche il dietro le quinte della preparazione è stato particolare: dalle ig stories di maisonvalentino si sono visti tutti gli assistenti e stylist portare l’abito in gruppo nel camerino della cantante perché troppo pesante e ingombrante. Viva la moda e viva la couture.

NOEMI – VOTO: 10

La protagonista femminile indiscussa di questo Festival? Noemi e i suoi look mozzafiato. Sempre vestita in Dolce & Gabbana, Noemi ha brillato non solo come cantante ma anche come donna. In abiti meravigliosi e particolarmente audaci, Noemi ha portato sul palco un’anima decisa e fiera e a noi ha fatto proprio impazzire. Look più bello? Tutti quanti ma quello di ieri sera ci ha fatto battere il cuore: un sogno ad occhi aperti. Noemi è la vera dea dell’Ariston e se dovessimo dare un titolo a questo Festival sarebbe “il riscatto di Noemi”. Ci aspettiamo grandi cose. Chapeau.