Operatrice di Wall Street si licenzia per diventare pornostar

Si è stufata. Interessante il lavoro, ma basta. Paige Jennings, 29 anni, si è licenziata dall’azienda di Wall Street presso la quale era impiegata per diventare pornostar. Jennings, laureata presso la University of Florida e alle dipendenze di una compagnia della quale non si può fare il nome pèr motivi legali, ha detto senza troppi peli sulla lingua: “Da un punto di vista intellettuale, amo le analisi finanziarie. Ma ho scoperto di non essere tagliata per il teatrino del quale c’è bisogno per avere successo; starmene seduta a una scrivania per otto ore al giorno, se non di più, ti risucchia tutta la vita”. La “carriera” di Paige è iniziata con dei selfie nudi che si è scattata nei bagni della sua (ex) azienda in momenti di particolare noia. I selfie sono stati sottoposti al pornoreality “Sex factor” al quale parteciperà il mese prossimo andando a Las Vegas.



redazione