Occhio ai bugiardi: ecco il test visivo che permette di scovarli

Da adesso i bugiardi hanno i minuti contati, secondo uno studio ideato e condotto da noti agenti speciali, in collaborazione con studiosi vari, tra cui psicologi ed esperti della mimica facciale, ci sono dei segnali indiscutibili che permettono di sgamare chi mente.  Mark Bouton, Autore di “How to Spot Lies Like the FBI“, è stato agente dell’FBI per 30 anni e ha raccontato a Business Insider che si è servito anche di certi segnali per individuare dei sospetti assassini, di cui alla fine si ha avuta la certezza fossero nonostante le loro dichiarazioni di innocenza, i veri colpevoli degli omicidi. Ma essere capaci a leggere le espressioni facciali per scoprire le bugie può essere utile anche se non stai eseguendo un’indagine criminale, dice.

 “Ci sono alcune espressioni facciali, e alcune reazioni ad esse associate, che potrebbero indicare se qualcuno vi sta mentendo“. dice. “Alcune sono provocate dal nervosismo e altre da reazioni chimiche o fisiche.”

Per iniziare, dice, è importante capire il comportamento normale della persona in questione.

Occhi che si muovono rapidamenteLe persone di solto muovono rapidamente gli occhi a destra e a sinistra quando non sono a proprio agio.“Si tratta di una reazione fisiologica quando ci si sente a disagio o in trappola per le domande a cui non si vuole rispondere. È un retaggio di quando gli uomini dovevano cercare una via di fuga in una situazione di pericolo, come affrontare un avversario, umano o animale”.

Rapido battito di palpebre. Quando le persone sono agitate perché stanno mentendo, potrebbero sbattere le palpebre cinque o sei volte in rapida successione.“Normalmente una persona batte le palpebre circa cinque o sei volte al minuto, o una volta ogni 10/12 secondi”, dice Bouton. “Quando è agitata — ad esempio quando sa di mentire — potrebbe sbatterle cinque o sei volte in rapida successione”.Bouton dice che le eccezioni al normale ritmo hanno a che fare soprattutto con la produzione di dopamina nel corpo. Ad esempio, una persona con il morbo di Parkinson sbatterà le palpebre a un ritmo sensibilmente più lento del normale, mentre chi è affetto da schizofrenia a un ritmo più veloce.

Chiudere gli occhi per più di un secondo alla voltaSpesso le persone che stanno mentendo chiudono gli occhi per più di un secondo alla volta.Secondo Bouton quando una persona chiude gli occhi per un secondo o due, potrebbe significare che ti ha mentito, essendo questo un meccanismo di difesa. Di solito una persona sbatte gli occhi a una velocità compresa tra i 100 ai 400 millisecondi.

In alto a destra. I destrimani guardano di solito in alto a destra quando stanno mentendo su ciò che hanno visto.“Quando interroghi una persona su qualcosa che dovrebbe avere visto, se guarda in alto a sinistra vuol dire che sta davvero scavando nei ricordi sull’incidente. Però, se guarda in alto a destra, sta inventandosi una risposta”.Bouton dice che i mancini avranno di solito reazioni opposte, e che inoltre alcune persone guarderanno dritto davanti a sé quando cercano di richiamare un ricordo visuale.

Guardare direttamente a destra. I destrimani normalmente guarderanno a destra quando mentono su qualcosa che hanno sentito.“Se chiedi a qualcuno cosa ha sentito, i suoi occhi si sposteranno verso l’orecchio sinistro (per i mancini verso il destro) per ricordare il suono udito, ma se i suoi occhi si spostano verso destra, allora sta per dire una bugia”, dice Bouton.

Guardare in basso a destra.I destri spesso guardano in basso a destra quando stanno mentendo su odori o sensazioni.“Gli occhi scenderanno verso il basso e a sinistra e a sinistra se sta per raccontarti un ricordo su un odore, un contatto o una sensazione, come una corrente fredda o un cattivo odore. Ma i suoi occhi scenderanno verso destra se sta mentendo”.

Falso sorriso.Un sorriso falso non interessa gli occhi, è fatto semplicemente con la bocca.Secondo Bouton quando le persone sorridono genuinamente, la pelle attorno agli occhi si gonfia e si increspa.

Toccare la faccia.Le facce delle persone spesso prudono quando mentono. Toccarsi la faccia potrebbe indicare una bugia. Bouton spiega che una reazione chimica provoca un prurito alla faccia quando si mente.

Labbra contratte.Le persone potrebbero contrarre le labbra per contrastare secchezza della bocca quando si mente. “La bocca di una persona si seccherà spesso quando mente. Potrebbe comportarsi come se succhiasse, contraendo le labbra, per cercare di dominare questa reazione”.Quando le labbra sono così serrate da sembrare compresse e bianche, ciò può indicare una bugia.

Sudorazione eccessiva.Le persone che mentono sudano spesso più del solito. Bouton dice che il sudore potrebbe apparire sulle sopracciglia, sulle guance o dietro al collo, e probabilmente osserverete la persona che cerca di asciugarlo.

Arrossire. Alcune persone, di solito donne, arrossiranno dopo aver mentito.Arrossire è un riflesso involontario causato dal sistema simpatico (che attiva la reazione “combatti o fuggi”) ed è una reazione al rilascio di adrenalina.

Scuotere la testa.Se le persone scuotono la testa mentre dicono qualcosa, hanno appena negato quanto affermato. Spesso quando le persone dicono il vero annuiscono contemporaneamente con la testa in accordo a quanto stanno dicendo. Ma se scuotono la testa in disaccordo con quello che hanno detto, il loro corpo tradisce la menzogna.



Alessandra Filippello