No alla dieta dopo le vacanze di Natale: 5 valide scuse

In EXPERIENCE by Emilia GranitoLeave a Comment

Abbiamo tutti inserito la dieta fra i buoni propositi del 2017, chi per mettere un freno ai bagordi delle feste, chi perché ormai copia la lista dei buoni propositi dal 2004. Tuttavia, è più probabile che facciate il giro del mondo o che troviate l’anima gemella. La dieta, infatti, è fra i propositi più difficili da mantenere, per un’interminabile lista di ragioni che vanno dalla necessità di finire i panettoni e pandori rimasti ad improvvisi inviti a cene e feste con buffet. Se poi siete pigri e facilmente demotivabili, i chili di troppo messi a Natale potrebbero non soffrire più la solitudine, raggiunti da nuovi chili in eccesso, mentre la bilancia impara nuove lingue per chiedervi di scendere. Per negare l’evidente insuccesso, qui di seguito vi proponiamo alcune buone scuse: potrete dire di aver deciso di non fare alcuna dieta dopo le vacanze di Natale per motivi più che validi.

Il grasso protegge dal freddo

Le ondate di neve e gelo che stanno interessando il nostro Paese hanno messo a dura prova i meteoropatici, e pare che le temperature continueranno a calare. Ma voi non dovrete spendere tutti i vostri soldi in sciarpe e cappotti, né tentare di far diventare trendy andare in giro avvolti da un piumone. Gli strati di grasso, infatti, impediscono al calore di disperdersi dal vostro corpo e potrete dire in giro che non fate la dieta non per pigrizia ma per sopravvivenza.

Lottatori di sumo

Tutti sappiamo che mettersi a dieta non funziona davvero, se non si fa anche un po’ di attività fisica. Potete fieramente dire in giro che voi avete scelto il vostro sport, spiegando che amate le discipline orientali, ma che non volevate scadere nella banalità con il pilates. Inoltre, potrete anche vantarvi di essere fra i lottatori di sumo più magri al mondo!

Ritorno alle origini

Spesso dimentichiamo che l’uomo fa parte del regno animale, né più né meno del gibbone. Ora, se osserviamo più attentamente i nostri simili, notiamo che in inverno tutti i mammiferi (ma anche altre specie) tendono ad immagazzinare grasso corporeo ed aumentare la loro pelliccia per sopravvivere al gelo. Ecco, vi abbiamo fornito un’ottima scusa anche per non depilarvi fino ad aprile!

Futuro Masterchef

Mai come negli ultimi anni i cuochi riscuotono un successo a volte inspiegabile. Dai programmi in tv al cuore delle casalinghe italiane, gli chef occupano un posto sempre più importante e sono riusciti a sostituire attori, calciatori e cantanti. Perciò farete certamente un figurone nel momento in cui risponderete, a chi vi fa notare che siete ingrassati, che vi state allenando per sbaragliare tutti i concorrenti della prossima edizione di Masterchef, e che i vostri piatti sono talmente deliziosi che se li buttaste vi apparirebbe Joe Bastianich:

Sono povero

Parliamoci chiaro: mangiare sano costa tanto, sia in termini di rinuncia al cibo che di vero e proprio dispendio economico. Comprare frutta oggi costa più che rifarsi il guardaroba (conosciamo fruttivendoli soprannominati “il gioielliere”) e la banca non vi concede mutui tanto facilmente. Perciò, se qualche indelicato vi fa notare che siete ingrassati, parlategli dei vostri problemi finanziari ed avrete tutta la sua comprensione (e magari un bonifico, perché no?).

About the Author
Emilia Granito

Emilia Granito

Nata a Melfi (PZ), ho conseguito la laurea in Scienze internazionali presso l’Università di Siena. I miei interessi riguardano le questioni sociali, in particolare le migrazioni internazionali e la tutela dei diritti umani; le mie passioni sono i viaggi, i libri ed il cioccolato fondente.