Montana, un gufo curioso sbircia in una webcam meteo e diventa una star

La curiosità è un comportamento volto a soddisfare un desiderio. E’ un istinto naturale caratteristico dell’uomo che ci porta a cercare ciò che è nuovo o diverso. Ma anche gli animali possono essere curiosi. Possono esplorare qualcosa per il solo gusto di “saperne di più”, di conoscere qualcosa di nuovo anche senza un immediato beneficio. Chiunque abbia un animale domestico saprà, senza alcun dubbio, di cosa stiamo parlando. Gatti che entrano nella lavatrice, piccoli roditori che si infilano nei meandri di casa, cani che impazziscono per annusare ogni cosa. Insomma, il “gene della curiosità” sembra appartenere a tutti gli essere viventi, a prescindere dalla loro specie, razza o dimensione. Ne è sicuramente provvisto il protagonista della storia di oggi, un gufo curioso che ha sbirciato in unawebcam meteo ed è diventato una star del web.

Sono tantissime le stazioni meteo sparse per l’Italia, l’Europa e il resto del mondo, ciascuna dotata di una sua webcam che permette a tutti, esperti e non, di controllare la situazione metereologica comodamente dal proprio pc. E’ proprio una di queste telecamere ad aver regalato un momento di celebrità ad un gufo. Nella notte di mercoledì 30 marzo, infatti, la telecamera di sorveglianza meteo sulla cima del palazzo della US Bank a Great Falls, in Montana ha immortalato il piccolo rapace mentre cercava di capire cosa fosse quello strano attrezzo. L’insolita incursione, non è passata inosservata, anzi le immagini dell’irrefrenabile gufo curioso hanno fatto il giro del mondo. A raccontare per prima la vicenda una tv locale, che su Twitter ha postato le immagini delle gesta dell’Ulisse dei rapaci.

Il gufo è un rapace notturno appartenete alla famiglia delle Strigidae. Diffuso nel Nordamerica, in Europa e in Asia, vive principalmente nei boschi e nelle foreste di conifere. Ciuffetti sulle orecchie, pupille arancioni, occhi fissi circondati da cerchi neri e una testa capace di ruotare fino a 270 gradi. Sono queste alcune delle caratteristiche che rendono questo animale famoso e riconoscibile. Le sue dimensioni variano fra i 35 e i 40 cm di lunghezza, con un’apertura alare di 90-100 cm. Non è un animale solitario, anzi durante la notte, soprattutto d’inverno, si raduna in piccoli gruppi. Portatore di sventura, saggezza o fortuna, sono tante le simbologie che ruotano intorno a questo rapace. E da oggi, grazie al nostro gufo, sarà anche sinonimo di curiosità.



Catiuscia Polzella