da Dailybest
da Dailybest

Maskne, ecco come combattere l’acne da mascherina

Il maskne si sta diffondendo a macchia d’olio, scopri come combattere l’acne da mascherina in modo efficace!

Con l’arrivo del Covid-19 le mascherine sono entrare a far parte della nostra quotidianità e con loro anche il maskne. Il maskne è diverso dalle solite irritazioni cutanee o sebacee perché si crea per strofinamento e ristagno di umidità. In questo caso, duole dirlo, ma l’unica colpevole è la mascherina. Però ci teniamo a specificare che questa non è una buona scusa per non indossarla, sia chiaro! La soluzione è semplice: cambia mascherina e adotta una skincare specifica per l’acne e gli arrossamenti.

Sei a corto di idee? Scopriamo come combattere l’acne da mascherina!

Cambia spesso la mascherina

Riutilizzare la mascherina più del dovuto favorisce la creazione di batteri sulla stessa, quindi cambiala o lavala spesso. La sporcizia e i batteri sono i tuoi più grandi nemici in questa situazione. La tua pelle ora è delicata e sensibile, quindi qualsiasi cosa andrà a contatto con lei assicurati che sia ben lavato e deterso.

Skincare

Non abusare dei prodotti antiacne che esfolierebbero troppo la pelle rendendola ancora più sensibile. Utilizza invece detergenti neutri e delicati, ma se hai una pelle con molte impurità opta per detergenti dal pH leggermente acido. Ricordati di idratare la pelle il più possibile e una volta a settimana, se ti è possibile, applica una maschera detox all’argilla verde o rossa. Per quanto riguarda gli scrub esfolianti, invece, cerca di applicarli una volta ogni 7-10 giorni per evitare di stressare la pelle per non aggravare il problema. Inoltre, sulle zone infiammate, per alleviare il fastidio, puoi applicare gel puro di aloe vera con due o tre gocce di olio essenziale di timo. L’azione lenitiva e purificante è assicurata!

Cura l’alimentazione

Curare l’alimentazione non vuol dire seguire una dieta, ma attuare dei semplici accorgimenti per stare meglio.

Per evitare che lo sfogo da maskne peggiori riduci il consumo di latte e latticini, alcolici, fritti e dolci. Opta per frutta e verdura crude, salmone e usa la curcuma per insaporire i tuoi piatti (si vocifera abbia delle incredibili proprietà antinfiammatorie, provare per credere!).



Silvia Menon