Mamma e figlio di 4 anni, scompaiono a Messina dopo un banale incidente d’auto, “è come se si fossero volatizzati nel nulla”

Mistero sulla scomparsa di una donna e suo figlio, 43enne Viviana Parisi e il figlio di quattro anni Gioele, scomparsi dopo essere stati coinvolti in un incidente stradale sull’autostrada A20 Messina-Palermo, all’altezza di Caronia, nella giornata di lunedì pomeriggio. Il marito preoccupato dalla loro scomparsa si è rivolto alle forze dell’ordine. Secondo alcune testimonianze, la donna assieme a suo figlio è stata vista allontanarsi a piedi. La polizia ha diffuso una foto di Viviana Parisi e ha chiesto di essere contattata a chi avesse notizie. La vettura ha subìto pochi danni forse per una collisione autonoma con le barriere laterali dell’autostrada. Nell’auto è stata trovata la borsa della dispersa con i documenti e il cellulare. L’apertura di un fascicolo alla Procura, va collegata alla necessità di chiarire i tanti punti oscuri della vicenda. Al marito Daniele Mondello, musicista e Dj come lei, la donna ha detto che si sarebbe recata in un centro commerciale di Milazzo con il bambino. Avrebbe dovuto percorrere una trentina di chilometri. Invece ne ha percorsi oltre 104. La sua auto, un’Opel Corsa, che reca i segni di un banale incidente, è stata ritrovata dalla polizia stradale nei pressi della galleria “Pizzo Turda” a Caronia. Agenti, carabinieri e vigili del fuoco hanno immediatamente avviato le ricerche con un imponente spiegamento di forze. Sono intervenute anche due unità Tas specializzate nelle attività di ricerca, un’unità cinofila, un elicottero e due squadre ordinarie dei caschi rossi per supportare le ricerche.



Alessandra Filippello