Luoghi infestati – Il castello di Arundel, dimora di molti fantasmi

redazione

In #Instaworld / redazione / Comments

Il castello di Arundel, storica residenza dei duchi Norfolk, nel sussex inglese. Fu costruito nel 19° secolo, sulle rovine di un’altro castello del 12° secolo. Si racconta che siano molti i fantasmi che infestano il castello, tra i più famosi sicuramente c’è il fantasma dell’uomo in blu, un cavalliere vestito con un’uniforme di seta, avvistato più volte nella biblioteca del maniero intento nella lettura di classici.

Le cucine sono infestate da un secondo fantasma, ha le sembianze di un giovane ragazzo, si racconta che sia stata trattato talmente male in vita, da morire giovanissimo. Il suo spettro viene visto di tanto in tanto nella cucine, intento a pulire pentole e posate.

Il terzo fantasma è quello di una donna vestita di bianco, che secondo la leggenda, si tolse la vita lanciadosi dalla torre di Hiorne, per il dolore di un’amore non corrisposto. Appare dietro le finestre della torre, come una sagoma bianca.

Si racconta che nel castello di Arundel, un uccello fantasma di colore bianco, volteggi nelle finestre degli appartamenti, per annunciare la morte imminente di un membro della famiglia Howard. Si è visto volteggiare pochi giorni prima della morte del duca di Norfolk nel 1917.

Nelle vicinaze si è udito anche suoni di cannoni fantasma, si dice che siano i cannoni di Sir William Waller che combattè con Oliver Crom, nella guerra civile inglese del 1842, contro Carlo I, il campo di battaglia infatti era molto vicino al castello.