Love: un cane che ha bisogno di amore e non solo

Di Alma Bianco e Alessandra Filippello per Social Up.

Mi chiamo Love, Amore, non ho neanche due mesi di vita, non ricordo bene dove sono nata e della mia casa. Non ricordo neanche delle coccole della mia mamma. Forse, perché sono una cucciola "strana", non sono bella come i miei fratellini. Io sono diversa e per questo un giorno mi hanno lasciata vicino un cassonetto della spazzatura tutta sola. Magari pensavano che da li sarebbe passata la fata dei cuccioli e mi avrebbe fatto diventare bellissima!

Invece, sono passate due ragazze. Io in realtà ero un po' spaventata perché si stava facendo buio e volevo tanto la mia mamma. Avrei voluto dirle che sarei stata brava e che la fatina avrebbe potuto passare pure dalla nostra casetta.
Ad un tratto, mi hanno sentita piangere e mi hanno preso con loro e portata in una casa dove c'era uno strano odore.
Sono nata a Palermo e dal cassonetto della spazzatura dove mi avevano buttata sono arrivata da un veterinario.
Sono una piccola shitzu con una malformazione alle zampine anteriori che non mi permette di camminare: posso soltanto strisciare come una piccola foca!
Il dottore ha detto che ho pure una "idrocefalia" e che ho urgente bisogno di cure. Io ho pensato che la fatina dei cuccioli forse mi aveva visto proprio bruttina ed era andata via per questo! Chissà se la mia mamma mi stava cercando... aveva un buon odore! Tutti i miei fratellini erano con lei, ma io no, perché sono nata diversa.
Prima mi chiamavano "cagnolino abbandonato" forse abbandonato era il mio cognome, lo dicevano sempre.
Ma, all'improvviso, una volontaria palermitana ha chiamato Alma, la mamma di tanti shitzu, e poi da mamma a mamma si sono chiamate tra di loro! Così sono diventate tante ed hanno iniziato a coccolarmi e dirmi frasi strane tipo "sei bellissima", "sei un amore". Mi hanno portata da Palermo a Catania, poi sempre un'altra volontaria è venuta a prendermi da Venezia per portarmi proprio li. Sono quindi salita su un autobus con le ali, c'erano tante signore con dei strani cappellini a farmi le coccole e strane smorfie. Tutte continuavano a dirmi: "sei un amore".Una volta a Venezia mi hanno portata in una casa con tanto buon profumo, tutte a dirmi "sei un amore" così, diventata Love, Amore.
La mamma  Paola, ha dormito con me ed ho conosciuto anche Potty, un cagnolone proprio simpatico! Pensavo: "sono a casa", ma l'indomani mi hanno portata in una clinica di Vicenza: la clinica del Dott. Pedrani. Una clinica bellissima! Dicono che il Dott. Pedrani sia un grande specialista in problemi di ortopedia canina. Mi hanno regalato una copertina con il mio nome ed un pupazzetto bellissimo, pensate che se lo mordo suona pure.
Purtroppo, non sono tornata più nella casa profumata di Paola. Mi hanno messa in una piccola gabbia con il mio pupazzetto. Il Dottore domani mi farà delle analisi ed ha detto che potrà operarmi alle zampette perché ... è un po difficile da spiegare per me ma, se volete, potete chiamare in clinica dove mi trovo e chiedere di Love, però ve lo dico subito: io non posso rispondere al telefono, sono ancora troppo piccola! Le mie zampette possono essere riparate, una è messa meno male dell'altra ma ce la metteranno tutta. . Le volontarie mi hanno baciata tutta e mi hanno detto che ogni giorno verranno a trovarmi, erano molto tristi quando sono andate via e mi mancano tanto, hanno un gruppo su Facebook:  I <3 shit-zu & company, sono sempre a parlare e ad informarsi di me.
Adesso, chiedo anche a voi una piccola cortesia, io voglio essere come i miei fratellini e come Potty, vorrei camminare e non strisciare, vorrei potermi addormentare senza la paura di non svegliarmi più per i liquidi nella mia testolina. Potete fare una piccola donazione per me e per aiutare le volontarie che  stanno facendo di tutto per farmi avere una vita come se fossi nata come i miei fratellini? Forse siete voi le fatine dei cuccioli che mi faranno diventare bellissima, vi prego seguitemi su Facebook. Grazie per regalarmi una vita...scusate, non dimenticate... io adesso mi chiamo Amore...Love
Per effettuare delle donazioni: IT 32R0760105138255293155295 a Cristina Carmignano Causale: Cure Love