Le consigliarono l’aborto, oggi Michael ha compiuto 1 anno

I dottori le consigliarono di abortire, ma lei si rifiutò e oggi il piccolo Micheal ha compiuto 1 anno!

Quando a Michelle si ruppero le acque, alla 18esima settimana di gravidanza, i medici dello University Hospital di Coventry si resero conto che era rimasto troppo poco liquido amniotico, vitale per lo sviluppo del bambino. A quel punto dichiararono che per il piccolo non ci sarebbero state speranze e la misero davanti ad un bivio: attendere l’aborto spontaneo (che si sarebbe dovuto verificare entro 10 giorni) o indurre il travaglio.

Michelle e il marito, già genitori di 2 bambini, decisero di portare avanti la gravidanza, sperando che il bimbo ce la facesse. E la vita ha dato loro ragione. Micheal è nato prematuro, ma con una forza incredibile. Appena venuto al mondo pesava poco più di 500 grammi e i dottori hanno dovuto rianimarlo, ma oggi sta bene e ha spento la sua prima candelina!



redazione