Shiffrin, ha vitno tre Coppe del Mondi di sci
Da Logines

La Coppa del Mondo di sci riapre i battenti: i favoriti per la sfera di cristallo

La Coppa del Mondo di sci alpino riapre i battenti dopo la pausa mensile che segue, tradizionalmente, la prima gara della stagione a Solden.

Il circuito femminile ha disputato inoltre due slalom speciali, a Levi la scorsa settimana, mentre gli uomini ricominceranno a gareggiare con il parallelo di venerdì. Le donne saranno impegnate nel parallelo, sempre a Lech, il giovedì.

Le gare di Levi hanno segnato il ritorno alle gare di Mikaela Shiffrin dopo un’assenza durata oltre 300 giorni. La statunitense ha festeggiato l’esordio stagionale con un podio nella gara di sabato (il 97esimo in carriera). La rivale numero uno dell’americana, Petra Vlhova, ha vinto entrambe le gare portandosi al comando della classifica generale, oltre ovviamente a quella specialità. Le due fuoriclasse (entrambe classe 1995) sono le favorite principali per la classifica della Coppa del Mondo generale, con i bookmakers che quotano il successo della Shiffrin a 1,10. L’americana è la favorita numero uno, anche per quanto dimostrato nelle passate stagioni (ha vinto la coppa del mondo nel 2017, 2018 e 2019). Secondo le quote la favorita numero due è un’italiana: Sofia Goggia. Il successo della bergamasca però è dato a 11, mentre il successo della vincitrice della scorsa stagione, Federica Brignone, è quotato addirittura a 36.

Da OAsport, Federica Brignone.

Anche in campo maschile la situazione è simile: il vincitore della scorsa stagione, Kilde, ha una quota molto alta (19) mentre due sono i principali indiziati per la vittoria finale: Alexis Pinturault e Henrik Kristoffersen. Entrambi sono spesso finiti alle spalle di Hirscher, ma alla prima stagione senza l’austriaco non sono riusciti a vincere l’ambita coppa di cristallo. La quota di entrambi è molto simile: rispettivamente 2,20 per il francese contro il 2,40 del norvegese. Il podio dei favoriti è completato, ancora una volta, da un italiano. La vittoria finale di Dominik Paris è quotata a 7. Il velocista azzurro infatti ricomincia a gareggiare dopo la rottura del crociato anteriore patita lo scorso gennaio, quando stava letteralmente volando sugli sci.

La Coppa del Mondo di sci alpino, quest’anno potrebbe essere condizionata dal Covid-19 ancor più della passata stagione. L’anno scorso le gare dell’ultima parte della stagione sono state annullate, togliendo la possibilità ad alcuni atleti di recuperale lo svantaggio sui primi in classifica. In questa stagione probabilmente le gare non verranno annullate con così poco preavviso, ma le squadre rischiano di non potervi partecipare. La squadra femminile svedese non ha potuto gareggiare a Levi dopo la positività di uno dei capi allenatori nonostante tutte le atlete si siano poi sottoposti a diversi tamponi, risultati tutti negativi. In questo modo, con  questo regolamento, l’intera competizione è falsata: non vincerà l’atleta il più forte ma il più fortunato.

 

 



Tommaso Pirovano