Instagram e Whatsapp cambiano nome: al via la rivoluzione Facebook

In WEB by Sharon SantarelliLeave a Comment

La novità è il cambio dei nomi, che però subiranno solo una piccola modifica: Instagram from Facebook e WhatsApp from Facebook. Insomma, Zuckerberg segna il territorio, vuole far sapere al Mondo intero ed a tutto l’internet che sono sue le due app più utilizzate al Mondo. Un po’ come i cani, quando segnano il territorio! O come quei mariti che vogliono che la moglie usi solo il cognome da sposata. Ma no, è solo una questione di trasparenza, a quanto dicono loro.

Mark Zuckerberg durante una presentazione a Lima (Asia)

Qualcosa di simile era avvenuto con l’acquisizione miliardaria (per 2 miliardi di dollari sempre nel 2014) di Oculus, che, ovviamente, ora si chiama Oculus from Facebook. Alcuni portavoce dell’azienda di Zuckerberg hanno affermato: “Vogliamo essere più chiari sui prodotti ed i servizi che fanno parte di Facebook”.  Tra l’altro, mentre il Re dei social network ufficializza il cambio nome, viene annunciata un’indagine da parte della Federal Trade Commission proprio sulle acquisizioni di WhatsApp e Instagram da parte di Facebook all’interno di un’investigazione antitrust. L’indagine è volta a comprendere se Zuckerberg abbia rilevato le due società rivali prima che diventassero concorrenti troppo pericolosi, così da creare un monopolio, assolutamente contrario alle regolamentazioni U.S.A. in materia di concorrenzialità. In tema di indagine, è da ricordare che la Federal Trade Commission  aveva già il social network per 5 miliardi a causa della violazione della privacy dopo lo scandalo Cambridge Analytica.

Inutile negarlo Mark Zuckerberg ha rivoluzionato, comunque, non solo il mondo dell’internet, ma anche le vite di noi utenti. Spesso sconvolgendocele, come con Facebook, oppure semplificandocele, come con Whatsapp.