In Giappone se porti il gatto in ufficio ti danno un bonus

In #Lifestyle, #Weeklysh*t by Andrea CalabròLeave a Comment

Noi di Social Up amiamo gli animali e non manca occasione per ribadirlo. Oggi però vogliamo parlarvi di qualcuno che evidentemente li ama più di noi e non parliamo degli inventori dei dog cafè. Il paese del Sol Levante è famoso per le trovate che fanno pensare e spesso credere che questi abbiano qualche rotella fuori posto, ma quella di oggi è proprio una notizia particolare che sicuramente farà piacere al grande popolo di gattari.

La Ferray Corporation, è una società giapponese che da anni lavora nel mondo della creazione e sviluppo di piattaforme web. Niente di particolarmente innovativo insomma, tuttavia questi hanno deciso di stimolare i propri dipendenti a portare il proprio gatto a lavoro. E’ normale che la prima cosa che abbiamo pensato sia stata “chissà: cosa avrebbe detto Karl Marx?”  però dopo qualche momento di confusione abbiamo cercato di capire meglio come questa azienda si impegni per stimolare questa strana trovata. Offrono dei soldi: avete capito bene, la Ferray Corporation ha deciso di dare 35 euro ad ogni dipendente che adotta un gatto e che lo porta giornalmente in ufficio.

La società Ferray Corporation, ha un pallino per i gatti infatti la trovata è stata ben studiata con delle ricerche statistiche su come avrebbe influito una scelta del genere ed i riscontri positivi sono stati veramente importanti, oltre al fatto che diversi gatti sono stati adottati ed il rendimento aziendale è notevolmente cresciuto. Sul suo account Twitter, la società pubblica regolarmente foto degli uffici in cui i gatti sono in libertà 24h su 24, meglio non essere allergici. Chissà se in Italia proporranno mai una cosa del genere… Nell’attesa di scoprirlo non ci resta che visitare il loro profilo e continuare ad osservare quei gatti in un contesto particolarmente diverso, ma che rende anche l’ufficio, qualcosa di profondamente familiare.