Il “giocattolo sospeso”, un regalo di solidarietà per i bimbi meno fortunati

In #Instaworld, MONDO, social up by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

Qualche mese fa vi abbiamo raccontato dell’iniziativa del “caffè condiviso”, un progetto portato avanti dall’Associazione Atlas che riprende la famosa tradizione napoletana del “caffè sospeso”, usanza partenopea che consiste nel pagare un caffè a un futuro avventore bisognoso del bar. Dopo aver esportato questa pratica di solidarietà in tutto il mondo, Napoli lancia una nuova iniziativa: il “giocattolo sospeso“.

Il principio è lo stesso: nel momento in cui si compra un giocattolo, se ne può acquistare anche un secondo da lasciare al negozio per un bambino bisognoso. L’obiettivo dell’iniziativa, promossa dagli assessorati ai Giovani e alle pari opportunità del Comune di Napoli, è quella di permettere, anche ai bambini meno fortunati, di ricevere un dono da Babbo Natale e di vivere la magia delle festività natalizie. Padrini dell’iniziativa sono i due attori Adriano Pantaleo e Francesco Di Leva.

 

Partecipare a questa bellissima iniziativa è davvero semplice: basta seguire un “regolamento” ad hoc creato appositamente dall’assessorato. Questo “codice etico”, rispettato dai negozi che hanno aderito all’iniziativa, prevede due semplici regole: in primo luogo, all’atto della donazione sarà rilasciato uno scontrino di cortesia ed il donatore scriverà il proprio nome sull’apposito registro tenuto in negozio; in secondo luogo, per ritirare il giocattolo sospeso sarà necessario consegnare al negoziante una fotocopia del proprio documento d’identità in corso di validità.

 

Ci sentiamo di dare anche noi il nostro contributo verso quelle persone e quei bambini che a Natale si aspettano qualcosa sotto l’albero e magari non possono permetterselo” ha spiegato Rosario Ferrara della Girandola, negozio di giocattoli di via Toledo dove il 13 dicembre è stata presentata l’iniziativa. “Una bellissima iniziativa che sosteniamo e condividiamo“, ha commentato il sindaco della città Luigi de Magistris. “Di solidarietà, di amore e di dono, come è e deve essere il Natale nella nostra città; pensare sempre a chi sta in difficoltà. Quindi davvero complimenti“.

Al momento, in pochi giorni, hanno già aderito all’iniziativa molti negozi in città e molti si assoceranno ancora. Per maggiori informazioni e per avere la lista completa dei negozi aderenti all’iniziativa, è possibile consultare il sito internet del Comune di Napoli.

About the Author
Catiuscia Polzella

Catiuscia Polzella

Nata a Morcone (BN) nel 1988. Laureata in Scienze Internazionali presso l'Università di Siena. La mia più grande passione è viaggiare e mi affascina scoprire nuove culture e diversi stili di vita.

Loading...