Il giardino di Vanity Fair nel cuore della Milano Design Week

Giulia Storani

In #Lifestyle / Giulia Storani / Comments

A rompere il vortice frenetico di Milano durante la Design Week ci ha pensato Vanity Fair, allestendo nella vivace via Tortona il suo Social Garden.

Uno spazio in cui prendersi un momento di pausa dalle corse sfrenate da un appuntamento all’altro del Fuorisalone e immergersi nel profumo inebriante dei fiori, protagonisti principali dell’allestimento. Un tuffo nella primavera nel mezzo del caos cittadino!

Il giardino di Vanity Fair offriva non solo un angolo di pace, ma anche diverse esperienze di cui gli ospiti stessi erano protagonisti.

Nell’area beauty, in cui il fuxia dell’arredamento ti catapultava in un’atmosfera scintillante, Dior offriva la possibilità di scoprire il nuovo rossetto “Dior Addict Stellar Shine”, mentre gli hair stylist del brand Phyto creavano look floreali sulla testa di coloro che erano riuscite a prenotarsi. Altra beauty experience quella offerta da Perris, la maison francese di profumi, alla scoperta di come nasce una fragranza sotto la guida di “nasi” professionisti.

Nella zona Kitchen, invece, il birrifico Poretti, offriva la possibilità di sorseggiare (dopo una fila non indifferente) una birra fresca e ,se abbastanza veloce e fortunato, potevi anche accaparrarti qualche stuzzichino offerto da Hoover.

Ma si può partecipare ad un evento in orario aperitivo nel cuore di Milano senza sorseggiare un cocktail? Assolutamente no, e Vanity Fair ha pensato anche a questo! Bombay Sapphire, la marca di gin con la bottiglia dall’inconfondibile colore blu, dava la possibilità di vivere un’esperienza da bartender, creando il proprio cocktail.  Sotto la guida di esperti che suggerivano come mixare e abbinare in maniera sapiente i vari ingredienti, così da assaporare tutte le varie sfumature aromatiche.

Ora, con il proprio Gin Tonic in mano non restava che trovare un posticino in cui sedersi, decisamente necessario dopo tutti i kilometri percorsi. Lasciarsi trasportare dalla musica di sottofondo e dall’aroma floreale e godersi il proprio attimo di pace. La conclusione perfetta di una giornata piena di arte e di bellezza!