Il bisogno di esprimersi, Levante torna con un nuovo progetto discografico

Levante, vagamente sfuocata in procinto di scagliare una bomba Molotov, il colore che prevale è il rosso segno del magma che brucia all’interno di ognuno di noi, questa è la copertina del nuovo singolo dell’eccentrica artista pop italiana.

Levante, all’anagrafe Claudia Lagona, trentaduenne siciliana, ne ha fatta di strada dal 2013, data di uscita del suo primo album, successivamente consacrata e resa famosa grazie al suo terzo album di successo “Nel caos di stanza stupefacenti” del 2017.

C’è chi la ricorda per il successo “Sei un pezzo di me” che era riuscito ad ottenere il disco di platino nonostante la canzone abbia un evidente tono satirico e infatti riesce ancora a strappare un sorriso a chi la canticchia, visto il velato riferimento a un insulto molto popolare.

Altri la ricordano per un altro successo estratto dallo stesso album “Gesù cristo sono io”; altri ancora invece la riconoscono nelle vesti di giudice a Xfactor Italia, durante la XI edizione del fortunato talent show.

Levante però è pronta a stupirci ancora una volta con la sua splendida voce, perché è uscito il 5 aprile scorso il suo nuovo singolo “Andrà tutto bene”, il quale farà parte del suo progetto discografico che è ormai il quarto per la precisione.

Ad una intervista a RTL 102.5, l’artista ha dichiarato di aver scritto l’album in novembre, dopo essersi sentita in dovere di tornare soprattutto perché, a suo giudizio, “abbiamo perso il controllo di alcune cose”, dall’ambito politico-sociale, a quello climatico e ambientale.

L’album parlerà dello spaventoso presente senza memoria, di quello che siamo stati e degli errori che non dovremmo più commettere.

Il singolo “Non me ne frega niente” contenuto all’interno dell’album “Nel caos di stanza stupefacenti” è un po’ il prequel del brano “Andrà tutto bene” e dimostra come, anche grazie agli “schermi luminosi”, crediamo di fare la rivoluzione o di essere presenti, ma in realtà è solo una finta partecipazione.

Nella traccia “Andrà tutto bene” si prende coscienza di tutto quello che ci circonda e siamo portati a porci la domanda: “la faccio la rivoluzione? Me l’aspettavo di rimanere inerme davanti a tutto questo?“.

Il disco tuttavia non arriverà subito, bisognerà aspettare fino al prossimo autunno almeno, anche se Levante ha dichiarato che l’album conterrà tanto passato al suo interno, ma un passato che racconta del futuro.

L’artista non svela molto nel dettaglio del suo nuovo progetto, si sa però che tornerà questa estate negli anfiteatri di tutta Italia, partendo il 10 luglio al teatro Romano a Firenze e proseguendo per tutto il Paese.

La cantautrice siciliana ha anche ammesso che gli spettatori presenti nelle date del tour riceveranno sorprese e ascolteranno brani inediti estratti da questo nuovo album.

Dobbiamo insomma attendere ancora alcuni mesi prima di gustarci questo nuovo progetto e speriamo che, come dice Levante, “andrà tutto bene”.



Manuel Lazzeroni