Ikea crea l’app per arredare virtualmente la tua stanza

IKEA conferma ogni anno di essere leader nel settore di arredamento ma soprattutto in communication strategy e lo dimostra con un’app creata per arredare la tua stanza.

L’azienda multinazionale svedese, con sede nei Paesi Bassi, è in costante espansione ed è presente in 42 paesi del mondo. Con l’uscita del Catalogo 2018 sono tantissime le novità che il brand ha presentato. Lo stile è colorato dalle trame geometriche tra le tinte calde e vagamente esotiche. Ma non vogliamo parlare di questo.

La vera svolta è arrivata con la creazione dell’app IKEA Place, che cambia decisamente il modo di acquistare online. Con Ikea Place si può scansionare l’area della casa che si vuole arredare. Si creerà così un’immagine della stanza ed in seguito sarà possibile scegliere tra gli elementi d’arredo proposti dal catalogo. Una volta selezionato il divano, il tavolo o la poltrona che si sceglierà questi elementi appariranno nell’immagine della stanza in misura proporzionale. Questo servirà a non commettere errori di misurazione né di gusto, permettendo di avere l’anteprima della stanza arredata con un semplice click. Fare acquisti non è mai stato così facile, specie per gli indecisi cronici. Ti stai chiedendo come funzioni?

Ma non finisce qua. Ikea ha compiuto negli anni un ottimo lavoro di branding. Il suo marchio conosciuto in tutto il mondo ora è anche sinonimo di qualità e varietà. Inoltre l’azienda detta stile in materia di arredamento, battendo con un semplice catalogo anche numerose riviste affermate nel mondo. Possedere il catalogo Ikea diventa quindi un tesoro da tenere ben stretto, perché tutti vorranno appropriarsene. O almeno questa è quello che il colosso svedese vuol farti pensare e per rimediare ha trovato una soluzione originale: ha creato delle copertine per camuffare il catalogo in qualcosa di molto più noioso. Sono facilmente scaricabili dal sito ed impediranno di separarti dal tuo catalogo preferito.

Insomma se hai pensato a come promuovere qualcosa non devi fare altro che arrenderti, Ikea l’avrà fatto prima di te e sicuramente con più stile.



Aurora Erbì