I tre festival in riva al mare da non perdere assolutamente!

Luglio volge al termine ed in molti già considerano l’estate quasi esaurita. Ma non è così.

La stagione calda ha ancora molto da dire, soprattutto attraverso festival e concerti.

Di seguito parleremo di tre festival da non perdere, accomunati da un dettaglio da non sottovalutare: si svolgono in riva al mare.

 

Ortigia Sound System (Isola di Ortigia- Siracusa, 24-28 Luglio)

L’OSS19 arriva ormai alla sesta edizione della sua storia, con il nuovo concept SENTIMIENTO NUEVO, con l’obiettivo di diffondere umanità all’inevitabile stato di avanzamento tecnologico che caratterizza il mondo odierno.

Il festival, che si svolge nella splendida cornice dell’isola di Ortigia, la parte più antica della città di Siracusa, vedrà la partecipazione di nomi importantissimi dell’elettronica, saltando dal passato al presente, con nomi come Giorgio Moroder, Neon Indian, Virgil Abloh, Ben Ufo, Jerusalamen In My Heart, ecc.

Il festival siciliano, capace di attirare gente da ogni dove per la sua line up di qualità e per la magia della location, è diventato ormai un appuntamento d’obbligo per il grande pubblico, arrivando a registrare circa 13.000 persone nell’edizione dello scorso anno.

Che spettacolo sarà capace di metter su il disc jockey e produttore trentino nella fantastica isola di Ortigia? Gli statunitensi Neon Indian si emozioneranno ancor di più pensando alla splendida location in cui si esibiranno? Le risposte le abbiamo già in mente, resta solo da aspettare.

L’OSS non è solamente un festival, ma è un’esperienza unica in cui diventare tutt’uno con la natura, la storia e la tradizione, riscoprendo anche perle italiane, dichiarate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Un’esperienza unica non solo musicale, ma anche artistica e sportiva, con la possibilità di assistere a particolari partite di calcetto presso la marina di Ortigia.

Ci saranno anche i boat party a caratterizzare le esibizioni, tra cui la tanto attesa esibizione del cantautore siciliano Colapesce, che saprà rendere ancora più magica l’atmosfera con i suoi brani.

Insomma, l’OSS è la possibilità per godersi musica, tramonti ed un mare fantastico in un solo momento…da non perdere!

Pinewood Beach (Vasto – Chieti, 25-26 Luglio)

Il Pinewood Beach, alla sua prima edizione, è una creazione dei ragazzi del Pinewood Festival dell’Aquila, che prenderà parte nella bellissima cittadina abruzzese di Vasto (CH).

La cittadina vastese, già casa del Siren Festival negli scorsi anni, accoglierà un festival, che nonostante la giovane età, si presenta già come interessante ed attrattivo.

A scaldare il pubblico, infatti, ci penseranno M¥SS KETA, NU GUINEA, MASSIMO PERICOLO, SPERANZA, VOINA, GOMMA, MASAMASA, PIPPO SOWLO, B. PUNTATO, BLACKBOX CREW.

Insomma, non nomi da poco, come Myss Keta che sempre più prova a divenire regina con l’enorme successo riscosso dal suo ultimo album PAPRIKA, per non parlare di Massimo Pericolo, una vera e propria rivelazione del rap italiano, fresco di collaborazione con i Macheteros nel Machete Mixtape 4.

Ma anche la compagine campana, rappresentato dal duo dance elettronico Nu Guinea e dal rapper Speranza, sa come difendersi e scaldare il pubblico a suon di sonorità e testi che richiamano l’effervescenza della città di Pulcinella e non solo.

Il Pinewood Beach è un’occasione per gustarsi a pieno due giorni di musica di qualità, sole e mare, in una città capace di meravigliare e lasciare un dolce ricordo nel cuore di chiunque la visiti!

Zoo Music Fest ( Porto Turistico – Pescara, 6-8-10 Agosto)

Lo Zoo Music Fest prova ad imporsi come uno dei migliori festival della costa adriatica sfoderando un trio delle meraviglie come: Salmo, Calcutta e Carl Brave.

Il festival pescarese nasce dall’iniziativa congiunta di Ventidieci, Alhena Entertainment, M&P Company, tre aziende leader nell’organizzazione di eventi e concerti.

L’idea di puntare su tre cavalli di razza come Salmo, Calcutta e Carl Brave, tutti e tre sulla cresta dell’onda grazie agli ultimi lavori pubblicati tra lo scorso anno ed il 2019, rappresenta tutta l’esperienza e la qualità degli organizzatori.

Il festival si pone l’obiettivo di rendere Pescara come città iconica della musica, cercando di renderla attrattiva per gli artisti italiani più importanti.

Anche la voglia di scegliere tre artisti di tre mondi diversi, ma contaminati, certificano la voglia di non imporre un tema monodirezionale al festival, ma di aprirsi al maggior pubblico possibile.

Si comincia il 6 Agosto con Salmo, succeduto da Calcutta l’8 Agosto, per poi chiudere il 10 Agosto con il rapper romano Carl Brave. Scaldate i motori, sedetevi comodi e godetevi lo show!



Paride Rossi