I film più cruenti sul cannibalismo

“Ho un certo languorino”, diceva una vecchia pubblicità. Stesso slogan potrebbe piacere ai protagonisti di questo speciale dedicato ai cannibali più famosi della storia del cinema.

I cuochi che non lasciano mai avanzi, i maniaci del “cotto e mangiato”, i maestri delle salse narrative a base sanguinolenta: godetevi questa selezione di pellicole sui serial killer a tavola, dalle più elaborate e qualitativamente deliziose a quelle con un approccio decisamente no-sense, come i b-movie italiani che hanno comunque influenzato il cinema contemporaneo (vedi Cannibal holocaust).

Le immagini sono forti, i contenuti “mal digeribili”, le scene vi rimarranno sullo stomaco, ma siamo certi che questo speciale dedicato ai migliori film sui cannibali vi farà leccare baffi, dita e speriamo nient’altro.

Buona lettura, buona visione e buon appetito!

1. “Il silenzio degli innocenti” (The Silence of the Lambs) di Jonathan Demme – 1991

2. “Delicatessen” di Jean-Pierre Jeunet e Marc Caro – 1991

3. “Cannibal holocaust” di Ruggero Deodato (1980)

4. “2022: i sopravvissuti” (Soylent Green) di Richard Fleischer – 1973

5. “Non aprite quella porta” (The Texas Chain Saw Massacre) di Tobe Hooper – 1974

6. “Alive – Sopravvissuti” (Alive) di Frank Wilson Marshall- 1993

7. “Hannibal” di Ridley Scott – 2001

8. “L’insaziabile” (Ravenous) di Antonia Bird – 1999

9. “Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street” (Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street) di Tim Burton – 2007

10. “Cannibal! The Musical” di Trey Parker – 1996

11. “Quel motel vicino alla palude” di Tobe Hooper – 1977

12. “Cannibal love – Mangiata viva” (Trouble Every Day) di Claire Denis – 2001

13. “Ultimo mondo cannibale” di Ruggero Deodato – 1977

 

14. “Apocalypse domani” di Anthony M. Dawson – 1980

15. “Il paese del sesso selvaggio” di Umberto Lenzi -1972



redazione