dondeir.com

I Coldplay partono per un viaggio universale con Music Of The Spheres

Nell’ultimo decennio i Coldplay, band formata da Chris Martin, Jonny Buckland, Guy Berryman e Will Champion, si sono caratterizzati per essere una delle band più influenti e ascoltate in tutto il mondo, che ha collezionato durante i suoi 21 anni di attività vari momenti indimenticabili, tra cui dozzine di premi prestigiosi e delle spettacolari tournée in giro per il pianeta. Basti pensare che il loro A Head Full of Dreams Tour, i Coldplay hanno confermato la loro importanza e potenza nell’olimpo della musica di tutti i tempi, diventando il terzo tour più imponente di tutti i tempi, avendo unito più di 5 milioni e mezzo di fan da tutto il mondo.

Dopo aver pubblicato nel 2019 il loro ultimo disco, Everyday Life, che si è caratterizzato per il suo profondo viaggio verso uno stile puramente alternative e indie, la band di Paradise è ufficialmente tornata con un nuovo progetto discografico, Music of the Spheres, il nono della sua carriera, che sancisce il ritorno ad una musica più pop e romantica, che a tratti ricorda lo stile scelto per A Head Full of Dreams, uno dei loro dischi di maggior successo, acclamato sia dalla critica che dal pubblico, e pieno di hit come A Sky Full of Stars, Magic e True Love, nonché detentore del terzo tour più grande di tutti i tempi, come abbiamo accennato in precedenza.

E parlando di tour, con Music of the Spheres i Coldplay torneranno finalmente a suonare la loro musica in giro per il mondo, questa volta però con una maggiore consapevolezza e attenzione per l’ambiente, cercando di promuovere una tournée ecologica che presta maggiore attenzione al rispetto per l’ambiente.

Dopo il rilascio del primo singolo Higher Power, utilizzato anche durante gli Euro 2020 come una delle canzoni promozionali principali, i Coldplay hanno dato una svolta importante alla loro carriera, collaborando per la prima volta con una band asiatica, ovvero i BTS, al giorno d’oggi una delle scommesse più forti e di impatto del mercato del K-POP, in My Universe. Il singolo, che ha generato enorme scalpore non appena è stato annunciato, strizza l’occhio ad uno dei loro singoli di maggior successo, A Sky Full of Stars, grazie alle sue melodie cariche e potenti.

Ma le collaborazioni non sono di certo finite con My Universe; infatti, l’ultimo singolo promozionale rilasciato prima dell’uscita ufficiale del disco è stato Let Somebody Go, un singolo molto più introspettivo ed emotivo, cantato in collaborazione con Selena Gomez, cantante e attrice statunitense con un grande fandom presente in tutto il mondo.

Il brano, oltre ad essere uno dei più chiacchierati sui social, è senza ombra di dubbio uno dei migliori dell’intero progetto, in quanto incarna le vibes che hanno sempre contraddistinto i Coldplay. Una canzone profonda che fa del suo testo la ciliegina sulla torta, analizzando il bisogno di dimostrare amore quando si ama qualcuno perché, come si canta nella canzone, “fa male quando devi lasciare andare via qualcuno”.

Quando ami qualcuno (Oh)
Devi farglielo sapere
Quindi quando ami qualcuno
Quando ami qualcuno
Poi fa male così
Lasciarlo andare via
Fa male così tanto
Lasciarlo andare via

pitchfork.com

Nel resto del progetto spiccano certamente brani come Humankind e Biutyful, stupenda dichiarazione d’amore personalmente dedicata da Chris Martin a Dakota Johnson, che potrebbero diventare in futuro singoli promozionali. Tuttavia, ci troviamo di fronte ad un progetto che, composto da 12 brani, possiede troppe intro, ben 4, riducendo drasticamente il numero di canzoni effettive.

Nonostante ciò, Music of the Spheres rappresenta un ritorno con i fiocchi per la band britannica che, tornando sui “suoi vecchi passi”, ha riportato anche il bisogno e la necessità di scrivere e cantare canzoni d’amore solo come i Coldplay sanno fare, con testi strappalacrime e melodie che trasportano l’ascoltatore in un mondo parallelo, esattamente come il viaggio universale intrapreso dalla band in questa nuova era discografica.

Top 👍: Humankind, Let Somebody Go, Biutyful, Coloratura

Flop 👎: ♾

Voto: 8+/10



Marco Russano