abc.com

I 7 momenti TOP dell’ultima stagione de Le Regole del Delitto Perfetto, che nessun dorma!

Ogni cosa giunge ad una fine, e mai come in questo caso ci troviamo di fronte ad uno di quegli addii duri e sofferti, con la consapevolezza che si è arrivati al termine di una delle migliori serie tv degli ultimi anni capace di insegnare molto e di essere d’esempio per i suoi spettatori in svariati aspetti.

Le Regole Del Delitto Perfetto è stata, con l’avvocato Annalise Keating e i Keating’s 5, un programma ideato al fine di proporre valore a principi come l’inclusione e l’ orgoglio delle proprie diversità, accettando sempre ogni sfaccettatura del proprio essere senza mai sentirne il bisogno di occultarle.

Gli amanti della serie saranno d’accordo quando si dice che ogni singola stagione della serie è stata scoppiettante e piena di grandi colpi di scena. Tuttavia, la sesta, e ultima, stagione è stata considerata ad unanime la migliore di tutte, sia perché, essendo la stagione conclusiva, ha avuto una carica emotiva molto forte, sia perché è stata accompagnata da una marea di colpi di scena che hanno mandato letteralmente in agitazione tutti i suoi spettatori.

nerdpool.it

Per onorare quindi la conclusione di questa lunga e soddisfacente storia, ecco i 7 migliori momenti dell’ultima stagione de Le Regole del Delitto Perfetto.

(SPOILER ALERT)

  • Il presunto funerale di Annalise Keating

Si dice che il primo episodio sia fondamentale per catalizzare l’attenzione dello spettatore sull’intera stagione, e mai come in questo caso questa massima è stata presa alla lettera, visto che abbiamo assistito al funerale di Annalise Keating!

Purtroppo non è stato svelato anche il motivo della sua morte, il che si è rivelato fondamentale per darci una bella dose di ansia fino all’ultimo episodio, in cui abbiamo atteso impazientemente di mettere insieme tutti i pezzi una volta per tutte.

newsweek.com
  • L’omicidio di Asher Millstone

L’ultima stagione porterà, sfortunatamente, con sé molte morti importanti, tra cui un membro dei Keating’s 5. Asher Millstone, che ha prontamente deciso di collaborare con l’FBI per incastrare Annalise Keating, ha ricevuto il ben servito chiudendo così il cerchio che negli ultimi anni aveva letteralmente messo sottosopra la sua vita.

Ma avranno pagato i veri responsabili?

  • L’arresto di Connor e Michaela e il ritorno di Laurel

Omicidio che avviene, assassini che trovi. Ma saranno sempre i primi ad essere arrestati a corrispondere con i veri responsabili di queste malefatte?

Sembra proprio che per Connor e Michaela sia stata creata una storia perfetta per chiudere definitivamente il caso Millstone, sebbene Gabriel sia riuscito a scoprire la realtà dei fatti che ha poi scagionato i due malcapitati.

Inoltre, dopo tanto tempo speso nel cercare Laurel e suo figlio in giro per il paese, ecco entrare la studente di origine messicane in aula per testimoniare nel caso che potrebbe costare la vita ad Annalise.

Laurel dovrà decidere se proteggere suo figlio Christopher oppure salvare Annalise e darle quindi una nuova opportunità. Al cuore non si comanda, però a volte…

optimagazine.com
  • Frank è frutto dell’incesto fra Sam Keating e sua sorella

Una delle scoperte più incredibili, che avrà serie ripercussioni nelle ultime scene della stagione, è stata la scoperta da parte di Annalise e della madre di Gabriel dell’incesto che il loro ex-marito Sam realizzava frequentemente con sua sorella Hannah.

Se questo non dovesse bastare, ecco la batosta finale: Frank è il frutto di uno di questi incesti che i due fratelli hanno realizzato negli anni, e il baby Keating, dopo l’omicidio della madre da parte della governatrice, ha tanta voglia di vendetta.

meaww.com
  • Annalise viene assolta, è salva!

Il discorso finale di Annalise alla giuria incaricata di decidere le sue sorti in merito agli svariati capi di accusa che le sono stati rivolti è stato semplicemente mozzafiato, emotivo e sincero. E sarà stato proprio per questo motivo che la giuria si sarà finalmente convinta della non colpevolezza di una persona che ha semplicemente salvato la vita svariate volte ai suoi protetti nel corso di questi ma che, senza alcun’ombra di dubbio, non ha alcuna responsabilità, almeno direttamente.

Ecco sentir parlare in questa arringa finale di alcuni di quei principi e valori accennati all’inizio dell’articolo: razzismo, maschilismo e rancore. Sentimenti che troppe volte sono costati cari ad Annalise, e come a lei a milioni di persone nel mondo.

Che dire, ogni storia ha il suo bel finale. Almeno in questo caso…

nerdpool.it
  • Il doppio omicidio di Frank/Bonnie

Gli ultimi venti minuti dell’ultima stagione rappresentano, oltre che il culmine della serie tv, un vero e proprio colpo al cuore per la quantità di fatti che accadono.

Quello più scioccante avviene sicuramente durante l’intervista della neo-assolta Annalise Keating. Bonnie scorge infatti Frank camminare deciso verso la governatrice con una pistola in mano, e da lì un avvenimento dopo l’altro.

Se infatti all’inizio avessimo pensato che Frank fosse stato l’unica vittima della difesa attuata dalla polizia in seguito al suo attentato, abbiamo scoperto con immenso sconforto che anche Bonnie, intenta a difendere il suo compagno di vita, ha ricevuto un colpo mortale all’addome.

Nonostante l’inspiegabile tristezza trasmessa da questa scena, abbiamo avuto il piacere di ammirare le immense doti recitative di Annalise Keating che, complice l’assenza del doppiaggio causa Covid, offre una sensazionale performance provando a salvare Frank prima, e Bonnie per ultimo, fallendo ahimè in entrambi i casi.

nerdpool.it
  • È Wes o non è Wes?

Chiudiamo questa lista con il primo quesito che ci è stato posto ad inizio stagione. Al funerale di Annalise partecipa davvero Wes oppure è solo un sogno?

Durante la serie abbiamo avuto infatti vari spunti che potessero far credere realmente che, per qualche soprannaturale ragione, Wes fosse ancora vivo; eppure, come i migliori colpi di scena ci hanno sempre insegnato, non si trattava del compianto figlioccio di Annalise, ma di suo figlio Christopher Castillo, che accompagnava sua madre Laurel al funerale di Annalise Keating la quale, contro ogni pronostico, è riuscita a vivere la sua vita, felice e contenta, con Tegan Price.

@fyeahtgawm on twitter

Il fandom ha già pianificato la stesura di una settima stagione per non dover spegnere questo sogno che Annalise e la sua truppa ci hanno regalato per sei indimenticabili stagioni. Sarà all’altezza della serie originale?



Marco Russano