Ghali lancia un messaggio d’amore dal carcere di San Vittore: “I Love You”

C’è chi presenta il suo album nei principali store d’Italia, chi in radio e chi ancora in alcuni eventi privati, dove si conosceranno tramite la stampa tutte le novità. Ghali ha idee ben diverse. Il rapper nato in italia da genitori tunisini ha deciso di presentare il suo secondo disco in un luogo davvero curioso: il carcere milanese San Vittore.

Il rapper venticinquenne, cresciuto nell’hinterland milanese, precisamente nel quartiere Baggio, ha scelto una location molto particolare per il lancio del suo nuovo singolo “I Love You”: una lettera d’amore.

Ghali, nonostante il successo è rimasto umile e infatti può capitare di incontrarlo se una mattina decidiamo di fare colazione in un bar nella zona di Baggio (e quel bar è il più vicino a casa sua).

Infatti, Ghali Amdouni (in arte Ghali) è molto legato al luogo che chiamiamo carcere, dal momento che da piccolo passava le giornate a far visita al padre dietro le sbarre. Il rapper milanese vuole usare il San Vittore come un megafono per far cambiare la visione che le persone hanno in merito ai detenuti che vogliono reinserirsi nella società.

All’esterno delle mura Ghali e i detenuti hanno disegnato dei murales, che saranno messi in vendita e il ricavato verrà devoluto al carcere.

Concentriamoci sulla musica del rapper: un anno fa usciva “Cara Italia”, che è rimasta impressa nella storia musicale sia perché è stato uno degli album più venduti (piazzandosi al quinto posto), sia perché il singolo è riuscito a scuotere qualcosa gli animi dei suoi ascoltatori.

Questa volta Ghali vuole presentare un album urban pop con delle suggestioni etniche.

Il singolo “I Love You” è una lettera d’amore che dal carcere va verso l’esterno ai cuori della gente e viceversa. Il ritornello funziona: si canta e si balla, anche se le prime strofe potrebbero risultare quasi più interessanti e orecchiabili.

Staremo a vedere se, come “Cara Italia”, anche questo singolo sarà un successo sia musicalmente che  sotto il punto di vista del marketing. Il precedente singolo infatti era stato scelto dalla Vodafone come spot promozionale.

Le prime indiscrezioni relative alla copertina dell’album mostrano il rapper che rievoca lo stile di Michael Jackson con una sfumatura che assomiglia ad un tramonto sullo sfondo.

Sfortunatamente per i fan del cantante non sono ancora in programma dei tour in giro per l’Italia; le uniche due date rese note per ora sono Francoforte e Parigi, entrambe nel luglio di quest’ anno.

Per chi volesse vederlo non c’è però da disperare, perché Ghali parteciperà all’ultima data milanese del tour di Jovanotti.



Manuel Lazzeroni