Gemelli in India vengono chiamati Covid e Corona

Una coppia indiana del Chhattisgarh, nella notte tra il 26 ed il 27 marzo, con un parto non certo tra i più facili, ha messo al mondo una coppia di gemellini, un maschietto ed una femminuccia.
Sì, proprio così, questi sono i nomi dati ai due gemelli nati in piena emergenza sanitaria.
Sono nati nella notte tra i 26 e il 27 marzo, nel pieno del periodo di totale lockdown che sta toccando anche l’India e i genitori dei gemelli hanno voluto trovare un modo, molto particolare, di ricordare questo periodo, prendendo spunto dall’emergenza mondiale per chiamare i propri figli. La bambina Covid e il maschietto Corona.
Nomi alquanto particolari che sono nati proprio in ospedale, quando durante i controlli i medici avevano iniziato a chiamarli così, non pensando che avrebbero portato i genitori a scegliere realmente questi nomi una volta venuti al mondo i piccoli.

Al momento della nascita, si corre in ospedale, ma l’ospedale è gremito da una folla di persone, che cercano aiuto per i dolori della malattia più diffusa nel mondo, ma tra la folla, nel reparto di maternità, tra dolori e preoccupazioni, il pianto che segna la nascita dei piccoli è stata una luce, in mezzo all’oscurità.
Preeti Verma, la 27enne mamma, emozionata da tutto ciò, che di certo segna un momento memorabile della vita,insieme al papà dei bimbi, hanno deciso di chiamare la femminuccia Corona ed il maschietto Covid, questa scelta ha batto rimbalzare la notizia in tutto il mondo, perchè coronavirus-covid, non è solo morte, ma è anche vita, un simbolo, per sconfiggere la paura con la vita stessa.
 “Sono stata benedetta con questi due gemelli, un bambino e una bambina, alle prime ore del 27 marzo. Per ora li abbiamo chiamati Covid (il maschio) e Corona (la femmina). Il parto è stato molto difficile e con mio marito abbiamo voluto rendere memorabile quella giornata“, ha detto la donna.
 L’ospedale Dr BR Ambedkar Memorial Hospital, dove la donna ha partorito, ha riferito ai media indiani che la mamma e i due bambini sono stati dimessi e sono in buona salute.
Buona vita Corona e Covid.



Rebecca Broomfield