Finalmente hanno inventato il latte nero!

Hai mai voluto una bevanda alla caffeina che sembri misantropica almeno quanto te? E' il tuo giorno fortunato a quanto pare perché hanno finalmente inventato il latte Goth!

Gli ingredienti? Beh, facile: anime schiacciate, sangue di unicorno e quella simpatica ansia che ogni sera ti accompagna prima che tu riesca ad addormentarti.

Ok, in realtà non è proprio così ma sarebbe stato davvero bello. Purtroppo no: questa bevanda misteriosa si prepara in tutt'altra maniera. In realtà è realizzato per la prima volta nel bar vegan Good Sort Cafè di New York e preparato con un carbone attivo, un ingrediente molto più sano rispetto al suo suono (dato che in effetti l'idea di mangiare del carbone possa suonare non troppo interessante).

In particolare, il carbone viene pensato per aiutare il corpo a liberarsi dalle sostanze indesiderate: infatti viene proposto come una bevanda benefica per l’intestino, perché regolarizza la digestione, sgonfia e assorbe le tossine. In realtà le tossine si bloccano in milioni di piccoli pori, per cui anche se il latte di Goth sembra qualcosa che solo il diavolo potrebbe bere, in realtà potrebbe forse essere un bene per chiunque lo consumi nella qualità giusta.

Nonostante la sua veste dark, ma interessante dal punto di vista salutare, molti nutrizionisti invitano a non esagerare con le tazze di questo particolare tipo di latte, perché il carbone attivo non sempre riconosce ed elimina solo le sostanze nocive. Ad esempio, sarebbe meglio farne a meno quando si assumono farmaci, di cui potrebbe neutralizzare l’efficacia.

In ogni caso, per evitare il giudizio degli altri, ti consigliamo di evitare di divulgare questa moda e, perché no, prepararlo nella tua cucina.

La ricetta per riproporlo ai vostri amici è semplicissima:

  • un terzo di tazza di caffè espresso,
  • una tazza di latte di mandorle (non zuccherato),
  • mezza tazza di acqua,
  • un cucchiaino di carbone attivo alimentare,
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia,
  • un cucchiaino di sciroppo di agave

Occorre mescolare bene tutti gli ingredienti, a parte il caffè, in una pentola, e scaldare a fuoco medio per 2 o 3 minuti. Sbattere la miscela fino a quando il latte comincia a spumare (si può utilizzare un frullatore per raddoppiare velocemente il volume) e poi aggiungere la miscela al caffè.

Il latte Goth si deve servire rigorosamente freddo, con cubetti di ghiaccio e, se piace, con schiuma di latte. Per decorarlo, si può aggiungere un po’ di sciroppo di cocco o un pizzico di cannella.

Finora sono apparse nei caffè del Regno Unito e dell'Australia, ma siamo sicuri che sia solo una questione di tempo prima che arrivi anche da noi.