Fashion rental: mai pensato di affittare il vostro outfit?

Vi ricordate Louise di Sant Louise in Sex & the City: The movie che si presenta al colloquio per il posto di assistente di Carrie Bradshaw con una borsa di Louis Vuitton affittata? Sappiate che non si tratta di un’invenzione da film, ma affittare abiti e accessori dei brand più famosi è realmente possibile! Tra i vantaggi, innanzitutto, quello di poter indossare capi, anche se solo per una serata o per qualche giorno, che in boutique vantano prezzi esorbitanti. Inoltre, in questo modo si riducono gli sprechi: abiti e accessori esclusivi che nella maggior parte dei casi vengono indossati una sola volta e poi rinchiusi nell’armadio. Ecco allora che interviene il fashion rental a dar loro nuova vita!

Tutte noi abbiamo quell’occasione speciale in cui non possiamo permetterci di essere banali o di passare inosservate presentandoci con l’abito di una qualsiasi catena di abbigliamento fast fashion con il rischio che qualche altra invitata sia vestita come noi. Affittare l’outfit è la soluzione perfetta, infatti, in questi armadi dei sogni troverete davvero tutti i marchi più noti e soprattutto costosi!

Eccovi allora qualche dritta su dove e come fare.

Il procedimento è semplice e simile per tutti i siti che offrono questo servizio: una volta trovati l’abito, la borsa o le scarpe desiderati, scegli le date in cui li vuoi avere per te (la durata varia da sito a sito), ricevi il capo a casa, lo indossi e poi lo restituisci.

Senza dubbio da citare per primo è il sito DressYouCan, fondato nel 2015 da Caterina Maestro. Ha anche uno showroom nel centro di Milano, dove è possibile provare i vestiti presenti in magazzino. Qui potrete anche approfittare di un servizio di consulenza da parte dello staff per creare l’outfit perfetto. Menzione d’onore per DressYouCan: da loro potete affittare le celebri Manolo Blahnik di raso blu indossate dalla già citata Carrie al prezzo di 84 euro!

Lo staff di DressYouCan

Servizio praticamente identico quello offerto da Revest della giovanissima Costanza Beretta. Comodamente dal divano di casa vostra oppure fissando un appuntamento nel suo showroom dal design da sogno, sempre a Milano.  Potete scegliere tra le creazioni dei brand più famosi della moda e del lusso: Dior, Chanel, Yves Saint Laurent, Balmain e molti altri.

Lo showroom di Revest

Stesso copione anche per Drexcode, con showroom ancora una volta a Milano dove delle stylist ti potranno dare i loro preziosi consigli. In questo caso, qualora si scegliesse di noleggiare dal sito online, c’è anche la possibilità di provare i capi a casa e restituirli riavendo il rimborso se non vanno bene, basta lasciare intatta l’etichetta (certo, in ogni caso, abbiate sempre pronto un piano B!).

Rent Fashion Bag, invece, è il nome del sito fondato dalla marchigiana Laura, dove è possibile affittare le borse di lusso più iconiche di sempre, Birkin di Hermes compresa (al prezzo di 270 euro per una settimana)!

Louise in una scena di Sex & the city: The movie

Ci sono poi anche dei negozi che utilizzano questa modalità, senza però sfruttare il web. È il caso di A.N.G.E.L.O. Vintage Palace e di Twinset. Il primo, il re del vintage in Italia, offre la possibilità di noleggiare capi e accessori dal suo enorme e preziosissimo archivio. Occorre, però, prenotare un appuntamento e recarsi di persona al suo palazzo del vintage a Lugo di Romagna. Scegliete l’outfit e lasciate solamente una cauzione a garanzia, che vi verrà restituita alla riconsegna dei capi. La soluzione perfetta quando ricevi un invito ad una festa a tema e non sai proprio da dove iniziare! Twinset, invece, ha da poco lanciato il primo servizio di fashion rental monomarca in Italia: PLEASEDONTBUY. Si tratta di una collezione esclusiva, destinata solamente al noleggio. Se siete interessate sul loro sito trovate la lista delle città in cui è possibile trovarla.

Paola Turani al Festival di Venezia con un abito della collezione Pleasedontbuy

Aspettatevi la stessa reazione di Carrie quando lascerete tutti senza parole con il vostro “outfit in affitto”!



Giulia Storani