Egitto e Capo Verde: le mete ideali per un viaggio nel mese di maggio

In #Instaworld, #Travel, MONDO, social up by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

Ora ogni campo è rivestito d’erba e ogni albero di foglie. Ora i boschi mostrano i loro fiori e l’anno assume il suo aspetto più bello“: così Virgilio descrive il mese di maggio, l’ultimo della primavera che preannuncia l’arrivo dell’estate. Maggio è il mese migliore per viaggiare: il sole è caldo ma non afoso, la natura è in pieno risveglio e le città si popolano di nuovo. Ma dove andare?

Il mese di maggio è il periodo ideale per visitare l’Europa meridionale ed occidentale: l’Austria si è lasciata alle spalle il suo gelo invernale per godere di un clima secco e soleggiato con temperature generalmente sopra i 20°C;  la Scozia raggiunge il suo livello massimo di sole e le piante in piena fioritura aggiungono bellezza al suo paesaggio; Croazia e Ungheria entrano nel tepore primaverile e il Portogallo gode di temperature estive che invitano a rilassarsi, fare passeggiate ed esplorare. Ma anche il resto del mondo non è da meno: Capo Verde, Reunion, Namibia, Singapore. Insomma la scelta è davvero vasta.

Ma non temete. Come ogni mese, noi di Social up abbiamo scelto per voi due mete ideali per un break a maggio all’insegna del relax: Egitto e Capo Verde.

Egitto

Terra dei faraoni e delle prime civiltà avanzate della storia, l’Egitto è la meta prediletta per molti, sia per le bellezze che offre, sia per i costi spesso economici.  Si può visitare l’Egitto tutto l’anno grazie al clima mite, tuttavia i periodi migliori sono sicuramente primavera ed autunno, perché ci sono pochi turisti ed una temperatura più fresca. Situato nel Nord Africa e affacciato sia sul Mar Mediterraneo che sul Mar Rosso, l’Egitto è uno dei Paesi più popolosi del mondo, e negli ultimi anni si è molto sviluppato dal punto di vista turistico, tanto che località come Sharm el Sheich, Hurghada, Ain Soukhna Makadi Bay, Berenice sono diventate dei veri riferimenti per coloro che sono in un cerca di una vacanza tutta mare e spiagge ai limiti del fiabesco. Ma l’Egitto non è solo mare e tante altre sono le attrazioni da non perdere assolutamente. Per gli appassionati di storia egiziana, consigliamo una visita alla Necropoli di Giza, il più grande sito di piramidi al mondo, conservati da oltre 4600 anni. In groppa ad un cavallo o ad un cammello potrete ammirare la grandezza della Piramide di Cheope, della Piramide di Chefren e della Piramide di Micerino, nonché la sfinge monolitica più grande di tutto l’Egitto, magari godendo dei bellissimi colori di un tipico tramonto del deserto.

Da non perdere, inoltre, la Valle dei Re e delle Regine, che per oltre 500 anni fu la zona prescelta per la sepoltura dei sovrani dell’Antico Egitto, la grande zona archeologica contenente il Grande Tempio di Amon e il Tempio di Luxor, la celebre piramide a gradoni di Djoser, il sito archeologico di Abu Simbel, patrimonio mondiale dell’Unesco, e il Museo egiziano con oltre 100.000 pezzi da scoprire. Per chi ama lo shopping, il mercato di Assuan è imperdibile, ma ricordatevi di contrattare sul prezzo, pratica importantissima in molti Paesi africani. Infine, non può mancare una visita al fiume Nilo, magari con una bella crociera romantica.

Capo Verde

Arcipelago di dieci isole di origine vulcanica situato al largo della costa occidentale dell’Africa settentrionale, Capo Verde gode di un clima caldo tutto l’anno ideale per chi ama il sole, il caldo e le spiagge. Diversi sono i panorami che offrono le isole: dalle desertiche isole del nord, dette isole sopravvento, caratterizzate da scarsa vegetazione, lunghe distese di sabbia e dune dai colori dorati, paesaggi lunari e selvaggi, si passa alle isole del sud, dette sottovento, dove troviamo rilievi alternati a vallate, coste frastagliate, il vulcano di Fogo e una vegetazione più ricca. Elencare tutte le bellezze di Capo Verde sarebbe impossibile, poiché ogni isola offre paesaggi affascinati. Tuttavia, abbiamo qualche dritta per voi. Vi consigliamo di partire dall’isola di Santiago di Capo Verde, l’isola più grande di tutto l’arcipelago, il posto ideale per chi ama fare trekking e scattare delle meravigliose fotografie. E’ proprio qui che è situato il luogo più antico di Capo Verde,  la Cidade Velha, che vi catapulterà direttamente al tempo della dominazione coloniale e del mercato degli schiavi, la Fortezza Real de Sao Felipe che risale alla seconda metà del ‘500 e Serra Malagueta, un parco nazionale ricco di sentieri.

Per assaggiare un buon caffè e una grande varietà di frutti tropicali, l‘isola di Fogo è il luogo che fa per voi, l’isola vulcanica di Capo Verde famosa per il Pico de Fogo. Per gli amanti della natura incontaminata, del relax e del silenzio, liberi dalla orde di turisti, due sono le isole da non perdere: quella di Brava, con i suoi fiori colorati e la natura selvaggia, e quella di Maio, dove potrete ammirare le saline con i colori dal giallo all’ocra. Chi cerca spiagge indimenticabili, dalla sabbia bianca infinita, avvolte dalle acque turchesi dell’oceano, deve recarsi sulle isole di Sal e Boavista, dove si trovano alcune delle spiagge più belle del mondo. Infine consigliamo Sao Nicolau per le sue vallate verdeggianti e Sao Vicente se avete voglia di un paesaggio desertico e lunare. Prima di partire non dimenticate si salire sulla Cima di Monte Verde per ammirare il panorama più bello di tutta l’isola.

About the Author
Catiuscia Polzella

Catiuscia Polzella

Nata a Morcone (BN) nel 1988. Laureata in Scienze Internazionali presso l’Università di Siena. La mia più grande passione è viaggiare e mi affascina scoprire nuove culture e diversi stili di vita.