Da l'Occhio

Gli effetti del Coronavirus sul mondo dello sport

Il Coronavirus è ormai un’emergenza globale, con casi confermati in tutti i continenti. Il COVID-19, oltre ai grandi effetti sull’economia e sulla vita quotidiana delle persone, sta avendo un grande impatto anche sul mondo dello sport.

Atletica

I primi effetti del Coronavirus sul mondo dello sport si sono visti già il 29 gennaio scorso quando la World Athletics ha deciso di posticipare i Mondiali Indoor. La manifestazione che si sarebbe dovuta svolgere a Nanchino, tra il 13 e il 15 marzo, verrà disputata nel 2021. Gli atleti che si erano preparati per questa manifestazione, soprattutto se europei, vanno incontro a una doppia beffa. Questo appuntamento doveva essere una sorta di prova generale per le prossime Olimpiadi, ed erano la prima manifestazione per testare realmente il proprio potenziale. Inoltre nel 2021 sono già in programma anche gli Europei Indoor e questo rinvio complicherà il calendario di molti atleti che avranno due appuntamenti importantissimi in poco tempo.

Ovviamente grande preoccupazione e attenzione è rivolta al proseguo dell’emergenza sanitaria, dato che tra meno di 150 giorni inizieranno le Olimpiadi di Tokyo 2020, in programma dal 24 luglio al 9 agosto.

Motori

Anche il calendario del mondo dei motori ha subito qualche defezione. Prima è stato rinviato il GP di Cina, in programma a Shanghai tra il 17 e il 19 aprile, probabilmente sarà recuperato nel finale stagione.

Decisioni ancora più drastiche hanno interessato il mondo delle due ruote, in particolare il mondo della classe regina. Il primo appuntamento del Motomondiale si disputerà solo per le classi minori (Moto 3 e Moto 2) mentre è stato annullato l’appuntamento per la MotoGP. La decisione è arrivata dopo l’aggravarsi della diffusione del Coronavisrus in Europa, nell’ultima settimana. Il Qatar ha quindi vietato l’accesso agli italiani (che provengono da un Paese con un alto numero di contagi) rendendo quindi impossibile il regolare svolgimento della gara perché molti meccanici e piloti provengono del Belpaese. Piloti e meccanici delle classi minori si trovavano già da qualche giorno nel paese arabo, dove si stavano svolgendo gli ultimi test, per questo motivo le loro gare non sono state toccate dal provvedimento. Nel frattempo è stato rimandato a data da destinarsi il Gp della Thailandia del 22 marzo.

Anche il campionato di Superbike ha rimandato la sua seconda tappa in Qatar.

Ciclismo

Nella penisola arabica è stato annullato l’UAE Tour, quando mancavano due tappe al termine, dopo la positività al virus di due membri dello staff di una squadra partecipante. Corridori e squadre sono state inizialmente posti in quarantena dopo la somministrazione del test, ed ora, le squadre stanno lentamente tornando a casa, dato che non sono state riscontrati campioni positivi.

Ora c’è grande attesa per il proseguo della stagione con la Strade Bianche e la Milano-San Remo ormai alle porte, mentre in Italia la situazione non migliora.

Short Track

Anche i Mondiali di Short Track, che avrebbero dovuto essere l’appuntamento conclusivo della stagione 2019-20, sono stati rinviati. La manifestazione si sarebbe dovuta svolgere in Corea del Sud a metà marzo, ma se ne riparlerà, forse, in autunno.

Calcio

San siro vuoto: gli effetti del coronavirus sul mondo dello sport
Fonte: GdS

Gli effetti del Coronavirus sul mondo dello sport si sono rivelati in modo molto evidente anche nel mondo del calcio. Dopo il primo rinvio di quattro partite di Serie A e la gara di Europa League disputata dall’Inter a porte chiuse, la 26^ giornata ha visto ben sei gare rinviate. Mercoledì 4 marzo, la lega di Serie A e il Governo hanno fatto finalmente chiarezza. Le partite si giocheranno a porte chiuse fino al 3 aprile, in modo da avitare il più possibile la diffusione del virus. Il Consiglio di Lega ha stabilito l’ordine dei recuperi della Serie A. Nel primo weekend di marzo si recupereranno le partite della 26^ giornata, la 27^ giornata e le successive sono sospostate di una settimana. Mancano ancore le date per i ritorno delle semifinali di Coppa Italia, entrambe rimandate.



Tommaso Pirovano