getty images

Dzeko come Gomez? Ricostruzione e scenari del caos Roma

Caos Roma! Prima il derby perso, poi la clamorosa gaffe dei cambi in Coppa Italia, quindi le conseguenze con un Edin Dzeko sempre più distante. Ormai a Roma da qualche settimana tutto è in divenire e il futuro non è certo facile da decifrare.

Ricostruzione

Dopo lo 0-3 pesantissimo del derby, l’aria a Trigoria è di tensione. Fonseca da mesi sembra dividere la squadra, ed i suoi rapporti con alcuni dei leader giallorossi (Dzeko su tutti) sono da tempo in crisi.

Fonte: RaiSport

Appena dopo la Lazio, l’opportunità di riscatto arriva subito: Roma-Spezia per la Coppa Italia. Succede però il disastro ben noto a tutti. La Roma perde sia sul campo (2-4) che a tavolino, condannato a causa di una clamorosa sostituzione in più fatta dal portoghese. Un errore incredibile, che ha ovviamente delle conseguenze. Nell’immediato vengono licenziati Gombar e Zubiria, i due dirigenti ritenuti colpevoli dell’errore delle sostituzioni. Questo provoca ancora una volta un cortocircuito a Trigoria, dove il gruppo squadra tenta un ammutinamento di massa per protestare questa scelta, salta l’allenamento e come se non bastasse lo stesso Fonseca è a serio rischio esonero. Legato solo al risultato e con l’ombra di Massimiliano Allegri che aleggia per le strade di Roma, Fonseca batte 4-3 lo Spezia (questa volta in campionato) e tiene stretto la sua panchina, lasciando però fuori Dzeko.

Ecco la novità emersa da qualche giorno! Lo scontro sarebbe stato forte e probabilmente insanabile: o Fonseca o Edin Dzeko, trapela da Roma.

La posizione della società

Friedkin e chi si occupa della società risulta essere schierato dalla parte dell’allenatore Paulo Fonseca. Dunque per Dzeko questa volta potrebbe essere finita davvero.

Ad un passo dall’addio qualche mese fa (vicino il suo arrivo alla Juventus), Dzeko è stato più volte vicino a lasciare Roma in questi anni, ma alla fine è sempre rimasto. Il capitano della Roma è molto legato alla città, ai tifosi e difficilmente farebbe a meno della sua squadra.

Questa volta però Dzeko sembra essere in una situazione abbastanza più complicata rispetto al passato. Lo scontro con il proprio allenatore sarebbe stato duro e difficile da ricostruire. Il bosniaco inoltre, ha già cambiato agente e sembra pronto ad una nuova destinazione. Una situazione questa in stile Papu Gomez, adesso al Siviglia.

Quale futuro per Dzeko?

Proprio il Siviglia dell’ex Monchi avrebbe fatto un sondaggio nelle ultime ore per il centravanti bosniaco. Offerto un po’ a tutte le big europee, Dzeko non sembra interessare molto ai più per due motivi: età e costi dell’operazione. Soprattutto quest’ultimo aspetto è rilevante. Con una pandemia in corso, tutti i club del mondo sono in difficoltà economiche. Dunque, garantire al bosniaco lo stesso ingaggio di Roma (7,5 mln) è molto complesso per tutti.

Ad una settimana dalla chiusura del mercato invernale, la Roma proverà a chiudere la cessione di Dzeko, ma la strada come detto è complicata. L’unica offerta sarebbe arrivata dal West Ham, prontamente rifiutata dal capitano. Ecco dunque che, complici i tempi stretti, le possibilità che Edin rimanga ancora a Roma sono alte, ma in che modo?

Al momento la rottura sembra essere insanabile, magari si proverà a forzare il tutto, reintegrarlo e portarlo a fine stagione, quando sicuramente uno tra Fonseca o Dzeko lascerà. L’unica certezza è che Dzeko, dopo aver saltato lo Spezia, rimarrà fuori anche contro il Verona. Attenzione, perché seppur difficili, le possibilità di vedere Edin Dzeko fuori rosa da qui a fine stagione sono reali.

foto tedeschi

Foto Tedeschi, Romanews.eu

Nel frattempo Borja Mayoral sembra averne preso il posto in squadra, mentre Lorenzo Pellegrini potrebbe anticipare i tempi e diventare a tutti gli effetti il nuovo capitano della Roma di Paulo Fonseca.

 



Marco Cavallaro