Due ragazzi cacciati da “All you can eat” perché accusati di mangiare troppo

In #Instaworld by redazioneLeave a Comment

I gestori del ristorante mongolo Gobi a Brighton in Inghilterra, il quale fornisce il servizio “All You can eat”, hanno cacciato due loro clienti, George Dalmon e Miles And, perché accusati di mangiare troppo.

Capita a tutti noi di perdere la dignità davanti ad un buffet ben assortito, conosciamo bene le vostre cene o pranzi a “All you can eat”, dove indossate i pantaloni più larghi appositamente per mangiare come se non esistesse un domani. C’è però qualcuno che ha preso troppo alla lettera il “tutto ciò che puoi mangiare”: infatti sembra che due ragazzi davanti al buffet di un ristorante non siano proprio riusciti a contenersi, mangiato addirittura 5 ciotole di fritto misto. In un’intervista rilasciata al giornale “Telegraph”, il proprietario ha raccontato che sembrava che avessero liberato due maiali nel ristorante.

Inoltre ha anche aggiunto che non aveva mai visto, durante la sua lunga carriera, qualcosa di simile. I due infatti mangiavano tutto ancor prima di mettere il cibo nelle ciotole.

George Dalton, uno dei ragazzi cacciati, ha spiegato sempre al “Telegraph” la sua versione dei fatti:Il ristorante è munito solo di piccole ciotole. Per questo motivo siamo tornati più volte a mangiare al buffet. Da un paio di anni, abbiamo sempre mangiato lì. Poi all’improvviso il proprietario è venuto al nostro tavolo e di fronte a tutti i clienti ci ha detto che eravamo due maiali. Ci ha squalificato a vita. Non posso credere che abbia fato una cosa del genere”.

Quando si vuol dire non vederci dalla fame…

Loading...