Dopo la Nations League è tempo di iniziare la stagione di Champions League

Chi sostiene che la UEFA Nations League è una competizione tra Nazionali priva di emozioni si sbaglia. Basti vedere i risultati di queste ultime giornate per rendersene conto. Capita infatti che una nazionale come San Marino, riesca a ottenere il suo primo storico punto, dopo ben 40 sconfitte consecutive. Era infatti dalla gara disputata contro l’Estonia durante il 2014 che San Marino non otteneva un punto.

Alcune sorprese per queste giornate di Nations League

Le sorprese non sono certo finite qui, dato che la Spagna, che guida il gruppo 4, ha perso contro l’Ucraina, che grazie a questa inaspettata vittoria, aggancia a quota 6 punti la blasonata Germania. Germania che ottiene solo un punto durante una gara molto combattuta contro la Svizzera, dove la formazione elvetica ha rischiato il colpaccio, passando in doppio vantaggio, ma facendosi rimontare nella ripresa per un complessivo e rotondo 3-3. E’ terminata con un pareggio anche la sfida tra i campioni del mondo in carica della Francia e i campioni d’Europa del Portogallo. Uno zero a zero che di fatto conferma il grande momento della nazionale lusitana, a livello internazionale. Sorpresa relativa invece per l’Inghilterra che è riuscita a battere il Belgio, per 2-1. Il risultato premia quindi la nazionale guidata dal tecnico Gareth Southgate, che ha saputo infondere la giusta mentalità alla sua selezione, risultato che conferma quanto di buono si era visto durante il mondiale di Russia 2018. La nazionale inglese propone un gioco coeso ed efficace e la vittoria contro una squadra forte come il Belgio ne è una prova lampante.

I campionati di massima divisione in Europa

Archiviata la parentesi di Nations League si torna prontamente a parlare di campionato e di competizioni europee. Tornano infatti la Champions e l’Europa League, così come le sfide che infiammeranno l’autunno nei cinque maggiori campionati di massima divisione. Attualmente troviamo in testa alle classifiche squadre inusuali sia in Bundesliga che in Premier League. In Premier dopo il trionfo del Liverpool di Klopp si fa avanti l’Everton di Carlo Ancelotti, seguito addirittura dall’Aston Villa. Clamorosa l’assenza tra le prime della classe di squadre come Chelsea, Tottenham, Manchester United, Manchester City e naturalmente del Liverpool. Anche in Germania provvisoriamente troviamo in testa il RB Lipsia, a discapito del Bayern Monaco e del Borussia Dortmund. Tuttavia il RB Lipsia si è già distinto durante la passata stagione, sia per il cammino in campionato, ma soprattutto per le buone prestazioni in Champions League.

Torna la Champions League per l’edizione 2020-2021

La Champions League riparte proprio durante il mese di ottobre, con sfide già da subito molto coinvolgenti e interessanti in termini di quote e pronostici scommesse per 888sport con le prime giornate che vedranno protagoniste sfide come Lazio-Borussia Dortmund, con la formazione di Simone Inzaghi che torna a disputare la Champions dopo 13 anni di assenza. Da segnalare sempre per la prima giornata PSG-Manchester United, Chelsea-Siviglia, che vede contrapposte le vincitrici delle ultime due edizioni di Europa League e poi ancora Ajax-Liverpool, Manchester City-Porto e soprattutto Bayern Monaco-Atletico Madrid, una partita che per certi versi profuma già di finale. Meno impegnative almeno sulla carta le prime uscite delle altre italiane in campo. L’Atalanta alla sua seconda edizione di Champions dovrà affrontare il Midjylland, l’Inter il Borussia M’Gladbach e la Juventus la Dinamo Kiev, una squadra che non bisogna sottovalutare, ma certo non dello stesso livello rispetto alla formazione allenata da Andrea Pirlo, al suo debutto in Champions League, nelle nuove vesti di tecnico per i bianconeri.



redazione