“Dietro il covid ci sarebbe Satana, diventeremo tutti zombie”, direttore di radio Maria non ha dubbi

Dalle teorie del complotto cinese a danno dell’intera umanità per la fuoriuscita del terribile virus del Covid 19 da uno dei tanti laboratori segreti sparsi nella Cina, adesso si parla che la mano forte è stata quella dell’onnipotente Satana, che guidando menti criminali ha messo in circolazione il coronavirus che distruggerà il mondo di Dio. Don Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, affermerebbe che il Covid sarebbe frutto di “un complotto delle elites mondiali, con la complicità magari di qualche Stato” per creare “il mondo di Satana”.

Per il sacerdote questo “progetto è volto a fiaccare l’umanità e instaurare una dittatura sanitaria e cibernetica, creando un mondo nuovo che non è più di Dio Creatore”. Don Livio Fanzaga ha parlato della pandemia nella sua rubrica “Lettura cristiana della cronaca e della storia”. Obiettivo di questo “progetto”, secondo il sacerdote, sarebbe quello di “costruire un mondo nuovo senza Dio. Il mondo di Satana. Dove saremmo tutti degli zombie.

È un progetto, non una cosa campata per aria. Vorrebbero realizzarlo entro il 2021, a mio parere”. “A livello religioso si è già detto che la pandemia non viene da Dio. Dal punto di vista umano non si è voluto approfondire da dove venga, questa epidemia – ha spiegato – ho insistito sul fatto che la Cina abbia testato un’arma tecnobiologica, che sarebbe proibita, ma la Cina non ha firmato la Convenzione di Ginevra”. “Questa epidemia – ha continuato don Fanzaga – è un progetto che io ho sempre attribuito al demonio che agisce attraverso menti criminali che l’hanno realizzato con uno scopo ben preciso: creare un passaggio repentino, dopo la preparazione ideologica, politica e mass mediatica, per un colpo di Stato sanitario o massmediatico”. Il sacerdote ha commentato anche le elezioni americane e il successo di Joe Biden sarebbe, a suo dire, “la ciliegina sulla torta”. 



Alessandra Filippello