Free picture (coronavirus) from https://torange.biz/fx/overlay-techno-neon-blue-lights-virus-218031

Covid-19 nell’anno 2020, sono troppe le profezie

Il 2020, si diceva fosse un anno strano, eppure nessuno aveva anticipato profezie che facevano presagire per questo specifico anno, eventi come quelli dei nostri giorni, siamo alle porte di una pandemia storica da Covid-19, la stiamo vivendo sulla nostra pelle, minuto per minuto in tutto il mondo.

Eppure, adesso, tra il tanto parlare si dice anche, che tutto questo era stato invece predetto, viene spontaneo chiedersi da chi?
Allora iniziamo pure ad elencare le varie ipotesi:

La fine del mondo, sarebbe stata anticipata, da una grande epidemia inarrestabile che avrebbe colpito tutto il mondo, seguita da morte e carestia, un attacco di locuste (pochi giorni fa miliardi di locuste hanno invaso l’Africa),avrebbe dato inizio al conto alla rovescia, della fine dei nostri giorni. Diversi predicatori, sparsi in tutto il mondo invadono you tube con i loro nefasti anatemi citando la bibbia con i famosi versi (capitolo 2 del libro di Daniele).
Nel 1981, l’autore Dean Koontz, scrive il libro The Eye of Darkeness, dove si parla di un virus prodotto stranamente proprio a Wuhan,che contagerà il mondo proprio nel 2020, avrà un’edizione italiana grazie all’instancabile traduzione effettuata in queste ore dell’editore Fanucci. Il titolo sarà: Abisso  Coronavirus: il romanzo della profezia. In verità luogo e data sono in maniera impressionante identiche, ma li si parla di teorie complottistiche, che al momento sembrano distanti da quello che si afferma nel nostro contesto.
Nel 2019  Danilo Arona e Edoardo Rosati presentano il thriller italiano “La maledizione della croce sulle labbra”, che propone invece due infettivologi protagonisti e un virus che dai Caraibi sbarca a Milano.
Nell’episodio 21 della quarta stagione dei Simpson, si parla della terribile epidemia influenzale di Osaka, Il virus proveniente dal Giappone, non dalla Cina, pur sempre un paese asiatico però, arriva a Springfield attraverso un pacco postale proveniente da Osaka contenente lo spremiagrumi che ha ordinato Homer e che vediamo conservare i bacilli al suo interno per tutta la durata del trasporto. Il virus si propagherà nella cittadina americana con tanto di paura del contagio propagata da tutti i notiziari tv.
Anche Nostradamus, prevede una gravissima epidemia che si estenderà in tutto il mondo, che definisce in una quartina come la grande peste, tuttavia ne attribuisce la provenienza ad una città di mare, mentre Wuhan non è di certo una città di mare, tuttavia, viste le enormi incertezze, stabilire il punto dove sia nato il nostro nemico Covid -19, non me la sento proprio di escludere niente.
Infine, in piena epoca fascista, Benito Mussolini avvertiva l’ambasciatore italiano a Shangai, Galeazzo Ciano, di un “pericolo giallo”. E, preoccupato, aggiunse: “Invaderanno il mondo con la loro smisurata prolificità, con i loro prodotti a basso costo e con le epidemie che coltivano al loro interno”.
E’ chiaro che queste siano solo congetture prive di fondamento scientifico e che non hanno nessun riscontro concreto, così come le numerose teorie complottiste in giro per il web. Vi invitiamo a diffidare da chiunque proponga teorie non scientificamente provate e di affidarvi solo all’informazione presente sul sito del Ministero della Salute.



Alessandra Filippello