Come produrre meno rifiuti

Dopo avervi parlato del movimento zero waste, oggi vogliamo parlarvi di quelli che sono i metodi per ridurre al minimo indispensabile i rifiuti che ogni giorno produciamo.

Per poter ridurre il numero di rifiuti, è importante capire quali sono i nostri comportamenti che ci portano a produrne una maggiore quantità. Io per esempio ho notato che il momento nel quale buttavo più spazzatura era al ritorno dal supermercato. Confezioni dentro altre confezioni dentro altre buste.  Ho deciso quindi di adottare dei piccoli accorgimenti che mi hanno aiutata a fare una spesa più sostenibile.

Buste porta spesa in tessuto. 

Fortunatamente, dopo essere diventate a pagamento, sempre più persone portano le proprie buste da casa. Io vi consiglio di prenderne qualcuna carina in stoffa e riutilizzarla ogni volta.

Supermercati sfusi.

Ne esistono diversi sparsi in tutta Italia e sono davvero una svolta.  Vi basta portare i vostri contenitori per poter acquistare (generalmente ad un prezzo inferiore di quello dei classici supermercati) prodotti come legumi, cereali, saponi per la casa ecc.

Sapone, shampoo, balsamo e dentifricio solidi.

Molte aziende producono prodotti di questo tipo, sono come i classici detergenti, però vengono venduti in panetti sfusi. Si risparmia l’utilizzo di moltissima plastica e sono comodi da portare in viaggio.

-Acquistare dai produttori.

Invece di acquistare frutta e verdura dentro infiniti sacchetti di carta, se vi è possibile compratela direttamente dal produttore nelle cassette in legno. Creerete molti meno rifiuti, aiuterete l’economia locale e la vostra salute vi ringrazierà.

Acqua dalla fontana.

Se ognuno di noi beve 2 litri d’acqua al giorno come dovrebbe, utilizza circa 30 bottiglie d’acqua al mese, che moltiplicate per 12, sono un sacco di rifiuti in più a persona. Per eliminare questo consumo, cercate nella vostra città i dispenser dell’acqua o una fontana con acqua potabile. È facile, veloce ed economico.

Posate in ferro.

Siete studenti o lavoratori e vi trovate a mangiare spesso fuori casa? Per quanto possano essere comode, posate e piatti in plastica hanno un forte impatto ambientale. Cercate di portare sempre con voi un paio di posate in ferro, e dei contenitori riutilizzabili.

-Borraccia invece delle bottiglie d’acqua.

Portandovi dietro una borraccia piena d’acqua potrete evitare di comprare delle bottiglie piccoline che verranno gettate poco dopo.

Cercate infine di ridare vita alle cose invece di gettarle Regalate o vendete tutto quello che non volete più e cercate di riflettere su cosa state acquistando.

Voi avete qualche altro consiglio per produrre meno rifiuti? Fatecelo sapere nei commenti!



redazione