Photo by Arno Smit on Unsplash

Cinque attività da fare dopo il lavoro all’aria aperta in primavera

La primavera è finalmente arrivata. Il sole inizia timidamente a splendere e nei parchi è un tripudio di fiori che ritornano a colorare l’atmosfera. Quale momento migliore se non questo per godersi del tempo libero all’aria aperta? Vi proponiamo cinque attività da fare all’aperto in primavera per ricaricarvi dopo una giornata di duro lavoro.

Passeggiate nella natura

Questo è un grande classico della bella stagione. Tornare dall’ufficio, cambiarsi e uscire per camminare a contatto con la natura. Se siete sportivi potete anche azzardare una corsetta per rimettervi in forma in vista dell’estate. Ci sono anche delle versioni originali delle classiche passeggiate. Per esempio, se voleste far del bene all’ambiente potete mentre camminate approfittarne per raccogliere i rifiuti che inquinano le nostre aree naturali. Un gesto davvero bello che farà doppiamente bene, a voi stessi e alla natura.

Dispersi in mezzo ai fiori

Negli ultimi anni si sono letteralmente moltiplicati i campi di fiori accessibili al pubblico. Pagando un biglietto di ingresso potrete accedere alle infinite distese di tulipani o di girasoli per esempio. A seconda dell’offerta potrete anche raccogliere qualche fiore da portare a casa come profumatissimo ricordo. In alcune di questi posti c’è la possibilità di organizzare pic-nic in mezzo alla natura: un vero momento di relax.

Lettura e disegno en plein air

Nulla di più rilassante di un buon libro all’aria aperta. Prendetevi qualche momento per leggere qualche pagina di quel romanzo che campeggia sul comodino da tutto l’inverno. Oppure rileggete quel grande classico che avete nel cuore. Se invece avete dimestichezza, via libera a matite, pennelli, tempere e acquarelli per immortalare come i grandi pittori i bei paesaggi.

Photo by Katya Austin on Unsplash

Alla ricerca di animali

Amanti della fotografia e non solo, armatevi di fotocamera o cannocchiale e uscite ad esplorare la natura. Appostatevi in mezzo ai boschi e aspettate. La natura vi stupirà e farà tutto lei. Ovviamente questa attività richiedere molta pazienza e anche silenzio, se siete maldestri forse è meglio dedicarsi ad altro in quanto gli animali potrebbero scappare spaventati.

Photo by Ryan Magsino on Unsplash

Corsi di Yoga e meditazione all’aria aperta

Come ultimo suggerimento vi consigliamo di trovare un corso di yoga o di meditazione all’aria aperta. In questo modo potrete dedicarvi alla riscoperta di voi stessi e del vostro corpo in stretto contatto con la natura. Chi abita al mare può optare anche per lezioni da seguire direttamente in spiaggia al tramonto. Per i più mattinieri esistono anche corsi all’alba che danno la giusta energia per affrontare la lunga giornata.

Photo by kike vega on Unsplash



Eleonora Corso