Benvenuti a Puerto Toro, il villaggio ai confini del mondo!

In MONDO by Claudia RuizLeave a Comment

E’ passato per la mente di tutti almeno una volta il desiderio di voler fuggire via, in un luogo ai confini del mondo. Bene, prendete carata e penna, il posto che fa per voi è  Puerto Toro, la località più a sud del mondo.

puerto-toro2Questo affascinante villaggio si trova sulla costa orientale dell’isola Navarino in Cile, appartiene alla municipalità di Cabo de Hornos, nella provincia dell’Antartica Cilena, parte della Regione delle Magellane e dell’Antartide Cilena. E’ l’unico villaggio situato sotto il 55° parallelo Sud ed è anche l’unica località del Cile affacciata sull’Oceano Atlantico. Il piccolissimo centro abitato conta 32 abitanti permanenti: sei carabinieri (di cui due con famiglia), un marinaio (con famiglia), un’insegnante, José, l’alcalde de mar (una sorta di responsabile del porto) e Sonia la panettiera – se cercate pace e tranquillità è sicuramente il luogo ideale. Questa località era uno dei più importanti insediamenti della Terra del Fuoco legata agli avvenimenti della Febbre dell’oro. Oggi il vero oro di Puerto Toro è un pregiato granchio detto Cangrejo rey del sur.

Fino a qualche anno fa, Puerto Toro era solo un posto per ripararsi dalle intemperie durante il viaggio a Capo Horn e Antartide. Oggi, la città più a sud del mondo inizia a ricevere sempre più turisti e visitatori, trasformandosi in meta turistica dal clima caldo e temperato (e dalla piovosità significativa durante tutto l’anno).
Se volete visitare questo villaggio ai confini del mondo, realizzando il vostro desiderio, sappiate che l’unico modo per arrivarci è attraverso un piccolo aerodromo situato nei pressi del borgo o via mare una volta al mese con un battello.

About the Author
Claudia Ruiz

Claudia Ruiz

Nata a Catania nel 1989. Laureata in Scienze Internazionali presso l'Università di Siena. Nutro una passione per i temi di attualità e di politica estera, in particolare del sud est asiatico.

Loading...