Barcellona: arte, divertimento e relax per un estate caliente

Oggi ci spostiamo in Spagna, nella bellissima città di Barcellona. Capoluogo della Catalogna e soprannominata Ciudad Condal o Ciutat Comtal (Città dei Conti), Barcellona è la seconda città più grande della Spagna dopo la capitale Madrid. Circondata dal Mar Mediterraneo a sud e dalla catena montuosa dei Pirenei a nord, la ricca ed elegante metropoli bilingue della Spagna è la capitale mondiale dell’architettura modernista. Paradiso dei giovani, rifugio per moltissimi artisti,  è una capitale dinamica e vivace dell’economia e del mondo intellettuale spagnolo e non solo. Divertimento, relax, shopping, arte, bellezze naturali: ecco alcune delle opportunità che offre Barcellona, elementi che la rendono attraente ed affascinante agli occhi dei turisti di ogni età. Ma cosa visitare in una città così grande e ricca d’arte?

LE RAMBLAS

Uno dei posti più famosi della città, sono le Ramblas, le famosissime strade pedonali che si snodano nel Barrio Gotico (Quartiere Gotico o Città vecchia) nei pressi del Palau della Generalitat, sede del governo catalano. Il nome Rambla deriva dal termine arabo “ramla” che significa “arenile”. Originariamente la Rambla era, infatti, un torrente costeggiato da muraglie e conventi. Solo nel XVIII secolo si iniziò ad urbanizzare la strada trasformandola nell’area pedonale che oggi tutti conosciamo. Il famoso viale di Barcellona, in realtà, è costituito da cinque viali alberati distinti, ognuno col suo nome e con la sua storia e va da piazza di Catalunya e ai piedi della statua di Cristoforo Colombo. Ricche di bar e di persone di ogni tipo, le Ramblas vi sorprenderanno per gli spettacoli e la musica di strada, per i giocolieri ed i mimi, per il passeggio incessante di barcelloneti e turisti. Da qui potrete decidere il vostro itineraio migliore. 

BARCELLONA DALL’ALTO

Se amate i panorami mozzafiato, vi consigliamo di visitare il Montjuïc, do dove potrete godere di una vista spettacolare di tutta la città. Chiamato “Monte degli Ebrei” per via di un cimitero ebraico che sorgeva qui nel Medioevo, Montjuïc è una montagna situata tra la città ed il mare. Oltre ad essere circondato dal quartiere olimpico, ospita musei, parchi e giardini. Sulla cima si trova il Castello, un’antica fortezza militare dove nel 1940 venne giustiziato l’eroe nazionale Lluis Companys per mano dei franchisti. Da non perdere la Font Màgica,una delle attrazioni più spettacolari di Barcellona. Si trova in Plaza de Espanya e venne costruita in occasione dell’Esposizione Universale del 1929 da Carles Buïgas. Altra bella veduta panoramica è quella che si gode dalla collina di Tibidabo, dove si trova il secondo parco più antico d’Europa e un piccolo belvedere con vista mozzafiato su Barcellona. 


LA BARCELLONA DI GAUDI’: LA SAGRADA FAMÍLIA

Barcellona è famosa in tutto il mondo per essere la città simbolo di Antonio Gaudì, uno dei più celebri architetti di tutti i tempi e massimo esponente del Modernismo spagnolo. Sono innumerevoli le opere lasciate in eredità dall’artista alla città. Dal nome completo “Temple Expiatori de la Sagrada Família“, la Sagrada Família di Barcellona è considerata uno dei simboli della città, oltre che il capolavoro rappresentativo dell’architetto, che le dedicò l’ultima parte della sua vita esprimendo tutta la sua arte. Oggi la Sagrada Familia è formata da due facciate delle tre del progetto originale (Natività e Crocifissione), dai fianchi, parte dell’abside e del transetto sinistro, mentre le manca completamente il tetto. Si tratta di un’opera mastodontica, bellissima ed incompiuta, ma che, tuttavia, vale la pena visitare.

PARC GÜELL

Un’altra opera apprezzata da turisti e non solo è Parc Güell, è uno dei parchi pubblici più belli e visitati di Barcellona. E’ composto da una serie di giardini ed elementi architettonici, e si trova sulla collina del Carmel, poco fuori dal centro cittadino nel quartiere La Salut. Patrimonio culturale dell’UNESCO dal 1984, oggi è un giardino municipale, visitabile gratuitamente, progettato e composto per portare pace e serenità: gli edifici che fiancheggiano l’entrata, anche se molto originali, colorati e in pieno stile Gaudì con pinnacoli e tetti appuntiti, si sposano alla perfezione con lo scopo del parco come area relax.

CASA BATLÓ E CASA MILÁ

Dal parco cittadino panoramico, arriviamo alle case private progettate dallo stesso architetto: Casa Batlló e Casa Milà. La prima, ubicata sul celebre Passeig de Gracia, è un’abitazione ristrutturata da Gaudì ad inizio ‘900 con il tetto fatto di mattonelle di maiolica, che ricordano il dorso di un drago; la seconda, invece, è una casa ristrutturata in cemento, maiolica, ferro, vetro armato e soprattutto pietra, dal quale deriva il nome Pedrera con cui tale edificio è conosciuto. La particolarità dei materiali scelti e il loro sapiente utilizzo, fanno della Pedrera un’autentica opera d’arte, dalle forme sontuose e inaspettate.

BARCELLONA E I SUOI MUSEI

In città ci sono numerosi musei in cui è possibile ammirare opere di artisti spagnoli di fama mondiale, di giovani emergenti, esibizioni temporanee. Tra i tanti musei, vi consigliamo di visitare il Museu Picasso. L’opera esposta più famosa è la serie completa Las Meninas, 44 dipinti ispirati al capolavoro di Velasquez. Il secondo museo che vi proponiamo è la Fondazione Joan Miró, ideata dallo stesso artista nel 1975 e che ospita 11000 opere d’arte. Vi segnaliamo anche il Museu Nacional d’Art de Catalunya, il MACBA (Museu d’Art Contemporani), il Centre de Cultura Contemporania de Barcelona e il Poble Espanyol, una delle attrazioni turistiche più interessanti di Barcellona.

BARCELLONA: LE SPIAGGE

Se la troppa cultura vi ha stancato, non abbiate paura. Barcellona è anche una città di mare con i suoi 4 km di spiagge cittadine, sempre affollatissime in estate, sebbene le acque non siano caraibiche. Tra le spiagge vi segnaliamo: Sant Sebastià e Barceloneta, le spiagge più famose della città e più vicine al centro; Nova Icària, la spiaggia più vicina alla Città Olimpica; Bogatell, spiaggia ampia e costeggiata da un sentiero adatto a jogging, pattinaggio o passeggiate in bicicletta; Nova Mar Bella, la spiaggia più lontana dalla città e per questo più adatta per rilassarsi e sfuggire al tram tram della vita quotidiana.

BARCELLONA DI NOTTE

Considerata la capitale europea per eccellenza della vita notturna, la capitale catalana è sinonimo di divertimento. Bar, ristoranti, discoteche, club con ogni genere di musica: a Barcellona ce n’è per tutti i gusti. L’offerta della notte barcellonese non sarebbe completa se mancassero i club di jazz che propongono durante tutto l’anno concerti di grande qualità. La stella della programmazione è l’annuale Festival del Jazz, in occasione del quale si può assistere anche a splendidi concerti improvvisati per la strada. I più fortunati potranno trascorrere una serata al Casinò di Barcellona, dove sfidare la fortuna con slot machines, black jack e roulettes.



Catiuscia Polzella