Bambino nasce senza cervello, ora parla

Per ogni madre, la prima parola del proprio bambino è un’occasione importante. Ma per Emma Murray, è stato un momento inaspettato. Quando Aaron ha pronunciato la parola “Mamma”, Emma, da Lanarkshire, in Scozia, ha detto che sembrava un miracolo in quanto suo figlio è nato con una piccola area del cervello. A pochi minuti dal parto nel 2013, alla ragazza 24enne, è stato riferito che suo figlio era affetto da una rara patologia, conosciuta come holoprosencephaly.

Aaron è nato con un solo tronco cerebrale che gli permette di respirare e muoversi ma non ha piene funzioni. A distanza di due anni dopo, Aaron è vivo e gode di ottima salute, batte le mani con il suo fratello maggiore, Jack, di tre anni.



redazione