Arriva la Drone Racing League: la Formula 1 dei droni

Giuseppe Forte

In #Focus, MONDO, SPORT, TECH / Giuseppe Forte / Comments

Negli Stati Uniti è pronta a partire la Drone Racing League, il primo campionato mondiale di velocità esclusivamente riservato ai droni. Dopo il grande successo ottenuto nell’evento inaugurale dello scorso luglio disputato in California e le continue registrazioni presso la Federal Aviation Administration, è stato confermato l’avvio della competizione che avrà luogo in diverse location, tra cui stadi, stabilimenti industriali e centri commerciali abbandonati.

Queste gare porteranno le sfide a livello ingegneristico e progettuale ad altissimi livelli, oltre a richiedere ai piloti in lizza per il titolo una grande abilità di guida per padroneggiare nel migliore dei modi i propri dispositivi volanti. Il format del campionato prevede un’impostazione simile a quella che caratterizza il mondiale di Formula 1: diciassette driver al via, sei circuiti in giro per il globo per andare alla ricerca del limite e ogni evento sarà composto da qualifiche e gare articolate in un certo numero di giri. Al termine delle corse in programma nel calendario, i piloti che avranno guadagnato più punti verranno invitati ad un evento finale che assegnerà il trofeo di World Champion Pilot.

I tracciati saranno arricchiti da passaggi obbligatori, portali luminosi, ostacoli, checkpoint ed altre insidie che renderanno la vita difficile ai contendenti, i quali dovranno prestare la massima attenzione per non incorrere in penalità ed evitare soprattutto di distruggere il proprio drone. Ovviamente, il comando dei velivoli avverrà a distanza attraverso un telecomando ed un sofisticato visore che permette di visualizzare ogni tipo di spostamento in tempo reale. Tutti i droni impiegati nella competizione dovranno rispettare dei requisiti imposti dal regolamento ufficiale: infatti, saranno tutti dei quadrirotori costruiti dalla DRL (Drone Racing League) e che potranno raggiungere la velocità massima di circa 112 km orari.

La prima delle sei gare in calendario è prevista per il 22 febbraio al Sun Life Stadium, impianto che ospita le partite casalinghe della squadra di football dei Miami Dolphins. A seguire, sarà l’Hawthorne Shopping Mall, un centro commerciale inutilizzato nei pressi di Hollywood, ad essere teatro del secondo appuntamento stagionale mentre le sedi delle altre gare sono ancora da stabilire. Per ragioni di sicurezza, queste location saranno tutte chiuse al pubblico e per il momento non sarà possibile assistere alle gare in diretta per via della scarsa qualità dell’immagine trasmessa dalla telecamera del drone. Probabilmente in futuro si potrà però avere la possibilità di accedere ad un live streaming per godersi appieno questo nuovo ed innovativo tipo di sport.

Per avere un assaggio di questa specialità, denominata First Person View Drone Racing, vi lasciamo alla visione del video di presentazione della DRL.