Al via la Milano Digital Week: arrivano le Digital Dinner di Gnammo

Dal 13 al 17 marzo Milano diventa ancora più “smart” con la Milano Digital Week. Per l’occasione, la tavola diventa luogo di discussione e di confronto sulla città intelligente con oltre 30 Digital Dinner organizzate dai cuochi della community di Gnammo, la piattaforma italiana di social eating. Durante le giornate dedicate alla manifestazione, Gnammo, la piattaforma italiana di social eating, organizza più di 30 cene di social eating in un contesto domestico, con lo scopo di facilitare la discussione sui temi della Milano Digital Week: per le Digital Dinner sono circa 300 le sedie pronte per essere prenotate attorno alle tavole dei cuochi di Gnammo, per confrontarsi in modalità “Digital & Relax”, accompagnati da special guest digitali e da buon vino. Che sia per approfondire gli argomenti ascoltati, o per concludere la giornata digitale a pancia piena, i cuochi della community di Gnammo – dai semplici appassionati agli chef più navigati – apriranno le cucine di casa alla Milano Digital Week, per partecipare dal vivo al dialogo sulla città intelligente sulla città e nella città.

“Supportando i valori e la missione della Milano Digital Week vogliamo essere protagonisti di una crescita felice: da sempre obiettivo di Gnammo è riportare la rete, e quindi il digitale, ad essere strumento per la creazione di legami e connessioni tra le persone nella vita reale”, spiega Cristiano Rigon, founder di Gnammo. “I food brand – aggiunge Rigon – stanno scoprendo il valore della community e capendo come la tavola possa essere un ottimo modo per veicolare messaggi e prodotti. D’altra parte, i cuochi di Gnammo sono entusiasti di mettere in gioco la propria abilità ai fornelli per creare menù sempre nuovi”.

Ma cosa è Gnammo? E’, semplicemente, si fa per dire, il portale italiano di social eating più grande e attivo (oltre 240.000 utenti registrati e 19.000 eventi creati in tutta Italia) che permette a chiunque, dal semplice appassionato al più esperto, di organizzare, o partecipare, a eventi culinari in casa, condividendo i posti a tavola con gli altri membri della community. Nato dalla semplice domanda “Ma come sei bravo… Perché non apri un ristorante?” accoglie “gnammers” e cuochi che hanno scelto di scoprire e vivere un nuovo modo di stare assieme, in casa e attorno ad una tavola. Gnammo è il “luogo” di tutte le esperienze social legate alla tavola, punto di congiunzione tra tecnologia e cibo, che permette di fare nuove conoscenze a tavola con formule sempre diverse. Partner d’eccezione delle Digital Dinner di Gnammo sarà il Consorzio Parmigiano Reggiano: 4 eventi gratuiti nel corso della Milano Digital Week prevedono infatti gustosi menù a base di Parmigiano Reggiano in 3 stagionature (18, 24 e 40 mesi), preparati da esperti cuochi della community e in compagnia di special guest come CEO e fondatori di startup digitali.

Le cuoche STart – Sara e Tiziana – ospitano la prima cena a base di Parmigiano Reggiano il 14 marzo, mentre il 15 si prosegue in compagnia di Mimmo e Fede che porteranno in tavola, tra le altre golosità, una panna cotta al Parmigiano Reggiano e salsa alle fragole. Il 16 marzo ai fornelli ci sarà Vittorio, che proporrà un grande classico: cappelletti di carne, burro e Parmigiano Reggiano. Si chiude il 17 marzo con Alberto ed il suo tortino di patate, scarola, alici e Parmigiano Reggiano.

Tutte le cene di social eating della Milano Digital Week possono essere prenotate su: https://gnammo.com/Milano-Digital-Week



Sharon Santarelli