Adam, la storia di un cane allergico agli esseri umani

Adam è un cagnolino di due anni, salvato dalla Lucky Dog Retreat Rescue di Indianapolis. Il dolce labrador nero, è stato adottato poco dopo da una famiglia, ma la sua nuova vita lo aveva fatto ammalare. Dal momento dell’adozione, aveva cominciato a perdere il pelo e gli si formavano delle strane chiazze. Grattandosi, Adam peggiorava la situazione e la famiglia vedendo che la sua salute non migliorava, hanno provato a consultare diversi veterinari. Nessuno riusciva a trovare una risposta al suo problema, nessuno capiva da cosa dipendesse il suo malessere.

Adam purtroppo si grattava provocandosi delle ferite. ll povero labrador soffriva e non sembrava esserci soluzione. Alla fine la famiglia si è rivolta al rifugio dove lo avevano adottato, spiegando la strana situazione.

“Lo abbiamo nutrito con il miglior cibo possibile, lo abbiamo spulciato, ha fatto degli speciali bagni due volte a settimana”, racconta il proprietario del cane.

Robin Herman, presidente dell’associazione, voleva aiutare Adam. Il cane è stato così sottoposto a vari esami, e finalmente si è scoperta la sorprendente ragione che provoca ad Adam tanto fastidio.

“Non potevamo credere ai risultati. Adam, di tutte le cose, è allergico alla gente. Proprio come le persone possono essere allergiche ai peli di cane, i cani possono essere allergici a noi e ai nostri peli”, si legge sul sito dell’associazione.

Il povero labrador era così allergico agli umani, che gli si riempiva il corpo di infiammazioni. I volontari del rifugio gli hanno fatto indossare subito un pigiamino e un cono per evitare di grattarsi.

Questo è il primo caso registrato e per il momento stanno provando a curarlo con l’immunoterapia, un trattamento che utilizza la stessa proteina che provoca l’allergia, per abituare il sistema immunitario a tollerarla.

Si spera che Adam abbia una reazione positiva a questa terapia, così da poter tornare insieme alla sua famiglia.



redazione