A Torino la prima Edizione del festival Europeo delle Startup

Sharon Santarelli

In WEB / Sharon Santarelli / Comments

Trentasette relatori internazionali, 9 incontri pubblici, 25 masterclass, 3 premi alle startup per un valore totale di 30mila euro: l‘European Startup Festival è il primo evento di impronta internazionale dedicato al mondo delle startup e dell’innovazione. Lo scopo dell’evento è quello di creare una community a livello europeo di startupper, investitori, aziende, incubatori e acceleratori di impresa. Quest’anno la prima edizione è in programma in Italia, a Torino, dal 21 al 23 settembre 2018 ed ogni anno cambierà Paese, proprio per avere una rete di contatti sempre nuova ed internazionale.

Il calendario prevede una serie di incontri e dibattiti gratuiti su temi specifici, masterclass, pratiche e pitches. Tra i relatori ci sono lo specialista in innovazione del modello di business Stuart Hartley, il nomade digitale Richard Harris, l’accademica pluripremiata nel campo del digitale e dei social media Fatema Kawaf, il coach delle startup Val Ulman, l’imprenditore Alex Chisnall, il coaching indiano di oltre 100 startup Jeffin Ani Johns, il guru degli acceleratori Tal Catran, il creatore di China Start (il programma che aiuta le startup europee ad espandersi in Cina) Bo Ji, la “maga” del cambiamento Ana Silleras Villamayor che ha reinventato il sistema economico usando il talento come moneta. Tutti gli incontri e le masterclass saranno tenuti in lingua inglese. Tra i temi affrontati: l’ecosistema delle startup nel mondo, i casi di successo, la raccolta fondi tramite Cryptocurrencies, come sviluppare e scalare un modello di business innovativo e creativo, la panoramica dei contributi UE spiegata nella lingua delle startup, sostenibilità e imprenditorialità, come fare una campagna di crowdfunding di successo, LEGO Serious Play e happiness by design.

L’European Startup Festival si concluderà domenica 23 settembre con un Well-being Sunday, ma il sabato sera avrà luogo la premiazione delle tre migliori startup selezionate per livello di maturità (idea, start-up e growth), giudicate, tra gli altri, da Giulio Montoli, tra i 100 migliori italiani under 30 secondo Forbes per il settore Venture Capital; Luca Mentuccia, scopritore di startup e giovani talenti dopo 36 anni in Accenture; Philippa Martinelli, investitore con Fintech Circle; Mattia Carluccio, l’imprenditore seriale digitale fondatore di MyTable (piattaforma di prenotazione online per ristoranti venduta a TripAdvisor); Russell Copley di Greenborough Management e Andrew Hutchison, co-fondatore di Aethon Partners (AP), già responsabile della strategia di Virgin StartUp, l’hub imprenditoriale del gruppo Virgin.