Xbox Series X: Microsoft svela a sorpresa la sua nuova console

Xbox Series X. È questo il nome scelto da Microsoft per la console next-gen che dall’inverno 2020 sfiderà la concorrenza di Sony e della PlayStation 5. Inizialmente nota con la denominazione in codice di Project Scarlett, la Xbox Series X è stata ufficialmente svelata dai vertici di Microsoft attraverso un trailer a sorpresa nell’edizione appena conclusa dei Game Awards.

Il nuovo gioiello della casa di Redmond sarà la fusione tra velocità e compatibilità, due tra gli aspetti fondamentali che caratterizzeranno le piattaforme di gioco nei prossimi anni. La nuova console potrà infatti contare su una potenza di elaborazione di ben quattro volte superiore a Xbox One X e sarà compatibile con quattro generazioni di giochi (Xbox Original, Xbox 360, One, Series X); la retrocompatibilità riguarderà ovviamente anche gli hardware come i controller e gli accessori di Xbox One. In fase di sviluppo, il nuovo controller wireless è stato perfezionato in forma e dimensioni e dotato di un pulsante per la condivisione di clip e schermate allo scopo di migliorare l’esperienza di gioco; in aggiunta è stato inserito un D-Pad derivato dall’Xbox Elite Wireless Controller Series 2. Questo nuovo controller sarà utilizzabile in tutte le precedenti generazioni delle console di Microsoft, oltre che su PC.

Il processore di Xbox Series X è fornito da AMD, basato sull'architettura Zen 2 e Radeon RDNA con processo produttivo a 7 nanometri. Si tratta di una CPU evoluta che supporterà anche le tecnologie Ray Tracing con accelerazione hardware e Variable Rate Shading, con cui sarà possibile sfruttare al massimo le potenzialità di GPU e SSD di prossima generazione per ridurre in modo significativo i tempi di caricamento. Altre funzionalità come l’Auto Low Latency Mode (ALLM) e il Dynamic Latency Input (DLI) abbatteranno drasticamente i tempi di risposta, rendendo Xbox Series X la console più reattiva di sempre. Stando alle specifiche rilasciate da Microsoft, le prestazioni della nuova console avranno tutte le carte in regola. I videogiochi potranno essere riprodotti in 4K a 60 FPS, con la possibilità di raggiungere la risoluzione di 8K e 120 frame al secondo. Una RAM di 13 GB, lo storage in tecnologia NVMe SSD, uscita video HDMI 2.1 e memoria GDDR6 completeranno un pacchetto di altissima qualità.

[breakingames.it]

Il design della Series X si avvicina sempre di più allo stile di un vero e proprio PC. La console potrà essere posizionata sia in verticale che in orizzontale e lavorerà nel modo più silenzioso ed efficiente possibile, come ha spiegato il boss di Xbox Phil Spencer. “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di costruire la console più potente che possiamo, e penso che ci siamo", ha spiegato a GameSpot. "Ci piace primeggiare in termini di potenza e prestazioni e sento che ci riusciremo di nuovo”. Tra i giochi che Microsoft ha mostrato come line up della console figura Senua’s Saga: Hellblade II, un sequel di Hellblade di Ninja Theory: Senua’s Sacrifice; non è mancato all’appello Halo Infinite, già in fase di sviluppo per la Serie X.

Della Xbox Series X non si conosce soltanto la data di rilascio, prevista comunque per le festività di fine 2020, e soprattutto il prezzo di lancio. La grande sfida con Sony e PS5 per aggiudicarsi il titolo di console dominante è appena cominciata.